MADE IN ITALY-Bufala Fest – In 50.000 nel week-end...

STARTUP-NIO Cocktails: avvio del progetto franchising per rafforzare la...

9 luglio 2018 Comments Off on LAVORO-Nel 2018 Amazon creerà 1.700 nuovi posti di lavoro in Italia Commerciale

LAVORO-Nel 2018 Amazon creerà 1.700 nuovi posti di lavoro in Italia

Amazon prevede di far crescere il numero dei dipendenti a tempo indeterminato da 3.500 a oltre 5.200 entro la fine dell’anno.


Salirà a 600 il numero dei dipendenti basati nella sede direzionale di Milano.


Il Centro di Sviluppo Amazon di Torino è operativo e sono in corso le selezioni per l’assunzione di ricercatori nell’ambito del riconoscimento vocale e della comprensione del linguaggio naturale.

 Dal 2010 Amazon ha investito oltre 1,6 miliardi di euro nelle sue attività in Italia. 

 

 Amazon ha annunciato oggi che creerà 1.700 posti di lavoro a tempo indeterminato in Italia entro la fine dell’anno, permettendole di superare i 5.200 dipendenti, dai 3.500 di fine 2017. Queste nuove opportunità di lavoro sono destinate a persone con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza, dagli ingegneri e sviluppatori di software agli operatori di magazzino. Molti dei ruoli sono disponibili nei nuovi centri di distribuzione che sono stati aperti nell’autunno 2017 a Passo Corese (RI) e a Vercelli così come nel centro di distribuzione Amazon già esistente a Castel San Giovanni (PC), nel Customer Service di Cagliari, nel Centro di Sviluppo di Torino e nella nuova sede direzionale a Milano. Dal 2010 Amazon ha investito oltre 1,6 miliardi di euro per sviluppare le sue attività in Italia.

Mariangela Marseglia, Country Manager Amazon.it e Amazon.es, ha dichiarato: “Siamo impegnati a investire in Italia per migliorare continuamente i servizi che offriamo ai nostri clienti e per portare innovazione, in tutta Europa e in Italia, attraverso la ricerca e lo sviluppo in particolare negli ambiti del Machine Learning e della Robotica. Nel 2018 – conclude Marseglia – 1.700 nuovi dipendenti rafforzeranno i nostri team italiani per assicurare ai nostri clienti consegne più veloci, una selezione più ampia e maggiore convenienza“.

 

Centro direzionale – Milano

Recentemente Amazon si è trasferita nella nuova sede di Milano che ospiterà oltre 600 dipendenti a tempo indeterminato entro la fine dell’anno. Il nuovo edificio, composto da due strutture – di 9 e 6 piani per un totale di 17.500 mq nel cuore del distretto di Porta Nuova – offre un ambiente ideale per attrarre e trattenere i migliori talenti e supportare la crescita. Amazon è alla ricerca di un’ampia molteplicità di posizioni corporate e Amazon Web Services, dagli account manager retail, agli specialisti del cloud, fino agli account manager che aiutano le piccole e medie imprese (PMI) ad aumentare le loro vendite su Amazon; così come ingegneri, solution architect, tech evangelist e molti altri.

 

Centro di Sviluppo – Torino

Amazon continua, inoltre, ad assumere per il suo Centro di Sviluppo a Torino focalizzato sulla ricerca sul riconoscimento vocale e la comprensione del linguaggio naturale che supporterà la tecnologia già utilizzata per l’assistente vocale Alexa per servizi e prodotti come Amazon Echo, Echo Dot, Amazon Fire TV e i tablet Amazon Fire.

 

Logistica in Italia

Dopo l’apertura di due nuovi centri di distribuzione a Passo Corese e Vercelli e di cinque depositi di smistamento in tutta Italia nel 2017, Amazon ha aperto quest’anno tre nuovi depositi di smistamento – a Buccinasco (Milano), Burago (Monza e Brianza) e Roma – e aprirà un nuovo centro di smistamento a Casirate (Bergamo). Oltre all’assunzione di responsabili operativi, ingegneri, specialisti nelle risorse umane, specialisti IT e di operatori che prelevano, imballano e spediscono gli ordini dei clienti, l’azienda sta assumendo anche ruoli altamente qualificati per il Tech Center di Vercelli focalizzati sul l’implementazione di processi tecnologici dei nostri centri di distribuzione.

Fred Pattje, Amazon Operations Director per l’Italia e la Spagna, ha dichiarato: “La continua creazione di posti di lavoro a tempo indeterminato nei nostri centri di distribuzione e il nuovo Tech Hub a Vercelli sono una dimostrazione dell’impegno di Amazon in Italia. Questa espansione ci consentirà di migliorare ulteriormente il nostro servizio ai clienti e alle piccole imprese italiane che utilizzano il nostro sito web per far crescere i loro ricavi in Europa. Allo stesso tempo, Amazon si impegna a garantire un ambiente di lavoro ottimale per i dipendenti, con opportunità di sviluppo professionale, retribuzioni competitive e benefit“.

Tutti i dipendenti Amazon che lavorano nei centri di distribuzione, nel customer service o negli uffici corporate ricevono una retribuzione competitiva e un pacchetto completo di benefit, compresa l’assicurazione medica privata dal primo giorno di lavoro, assicurazione sulla vita, uno sconto per acquisti su Amazon e un piano pensionistico aziendale. Amazon offre inoltre ai dipendenti dei centri di distribuzione un programma innovativo chiamato Career Choice che copre per quattro anni fino al 95% dei costi della retta e dei libri per corsi di formazione scelti dal personale, fino ad un massimo di 8.000 euro.

 

Quest’anno Amazon è stata indicata da Universum come uno dei “Datori di lavoro più attrattivi” in Italia. La classifica è stata stilata in base alle risposte di oltre 38.000 studenti in 44 diverse università italiane, e Amazon ha ottenuto il 4° posto tra tutte le aziende italiane secondo gli studenti del settore business, salendo di 6 posizioni rispetto allo scorso anno, e il 7° posto per gli studenti di ingegneria.

Accanto ai nuovi ruoli che l’azienda sta creando, Amazon continua a sostenere imprenditori e individui che desiderano avviare la propria attività, digitalizzarne una esistente o aumentare le proprie entrate attraverso programmi come Vendi su Amazon e Logistica di Amazon. Oltre 10.000 lavori sono creati da attività commerciali terze per sostenere le loro attività di vendita su Amazon.

Venditori indipendenti offrono su Amazon una varietà di prodotti nuovi, usati, rinnovati e da collezione. Gli artigiani possono vendere le proprie creazioni originali alle centinaia di milioni di clienti Amazon in tutto il mondo, utilizzando il negozio Handmade. Il negozio Made in Italy apre le porte dei laboratori artigiani in Toscana, Sardegna, Calabria, Campania, Piemonte, Sicilia e nelle province di Bergamo e Vicenza ai clienti di Amazon.it, Amazon.fr, Amazon.es, Amazon. de, Amazon.co.uk, Anmazon.com e Amazon.jp.

Per esplorare le opportunità di lavoro in Amazon, visita www.amazon.jobs. Per maggiori dettagli sull’impatto economico di Amazon in Italia clicca qui.

 

-fine-

 

Career Choice

Offriamo anche programmi innovativi come “Career Choice”, un programma di formazione attraverso il quale i dipendenti possono ottenere una qualifica per occupazioni ben remunerate e molto richieste come la progettazione e il design, le tecnologie per le macchine utensili, le tecnologie mediche di laboratorio, l’assistenza infermieristica e molti altri campi. Amazon paga il 95% delle tasse di iscrizione e dei costi dei libri per un massimo di quattro anni. Oltre 2.000 dipendenti in tutta Europa hanno partecipato a Career Choice e molti altri ancora lo faranno in futuro.

 

Programmi per l’empowerment e la creazione di posti di lavoro indiretti

Oltre a favorire la possibilità ai propri dipendenti di realizzare i loro obiettivi professionali e personali, Amazon offre una serie di programmi per supportare il successo di piccole imprese, autori e sviluppatori che a loro volta creano migliaia di posti di lavoro in ​​Europa. Le piccole imprese che hanno avviato o stanno sviluppando la propria attività di vendita su Amazon hanno creato oltre 10.000 posti di lavoro per sostenere la loro crescita online. Qui alcuni esempi di storie di successo di PMI che vendono su Amazon.

Kindle Direct Publishing consente a chiunque di auto-pubblicare gratuitamente eBook e libri, raggiungendo milioni di lettori. Gli autori guadagnano fino al 70% di royalties, mantengono il controllo dei loro diritti sui libri e impostano i loro prezzi di listino. KDP ha consentito a migliaia di autori di realizzare i loro sogni e guadagnarsi da vivere scrivendo libri per i lettori di tutto il mondo.

Amazon Web Services offre a chiunque – dalle startup alle aziende in forte crescita come Airbnb e Pinterest fino ad aziende affermate come GE e McDonald – accesso a una potenza di calcolo, di storage e altre risorse IT virtualmente illimitate, rendendo più veloce e meno costoso il lancio e la crescita di nuovi progetti e imprese. Sin dalla nascita, AWS ha aiutato milioni di aziende in fase di lancio e di sviluppo. Supportandole nella crescita che ha favorito la creazione di posti di lavoro in tutta Europa e nel mondo.

 

Investimenti in Italia

Dalla sua apertura nel 2010 Amazon ha investito oltre 1,6 miliardi di euro e ha creato più di 3.500 posti di lavoro in Italia. Il centro di distribuzione di Castel San Giovanni, il primo sito logistico di Amazon in Italia, ha aperto nel 2011. Nel novembre 2015 Amazon ha aperto il proprio centro di distribuzione urbano di 1.500 mq a Milano, per servire i clienti Amazon Prime Now. Da settembre 2017 sono operativi i nuovi centri di distribuzione di Passo Corese (RI) e Vercelli: Amazon ha investito rispettivamente 150 milioni e 65 milioni di euro nelle due strutture, per creare 1.200 nuovi posti di lavoro a Passo Corese e 600 a Vercelli entro tre anni dal lancio, e supportare così ulteriormente l’aumento della domanda dei clienti e accogliere la rapida crescita del catalogo di prodotti Amazon. Negli ultimi due anni, Amazon ha attivato un centro di smistamento anche a Castel San Giovanni e undici depositi di smistamento ad Avigliana (TO), Buccinasco (MI), Burago (MB), Roma Magliana, Origgio (VA), Rogoredo (MI), Crespellano (BO), Calenzano (FI), Vigonza (PD), Pomezia (RM) e Fiano Romano (RM).

 

Oltre a questi investimenti nella sua rete logistica italiana, Amazon ha aperto il Customer Service italiano a Cagliari, nel 2012. Anche la sede corporate milanese è stata aperta nel 2012. A novembre 2017 Amazon si è trasferita nella nuova sede di 17.500 metri quadrati nell’emergente quartiere d’affari di Porta Nuova. Il nuovissimo edificio è diventato l’ufficio per oltre 550 dipendenti e fornirà all’azienda uno spazio sufficiente per ospitarne oltre 1.100. Nel 2017 il Centro di Sviluppo di Torino ha iniziato a operare focalizzato su attività di ricerca sul riconoscimento vocale e la comprensione del linguaggio naturale e supporterà la tecnologia già utilizzata per l’assistente vocale Alexa sui servizi e prodotti come Amazon Echo, Echo Dot, Amazon Fire TV e Amazon Tap.

 

Amazon.com

Amazon è guidata da quattro principi: ossessione per il cliente piuttosto che attenzione verso la concorrenza, passione per l’innovazione, impegno per un’eccellenza operativa e visione a lungo termine. Le recensioni dei clienti, lo shopping 1-Click, le raccomandazioni personalizzate, Prime, Logistica di Amazon, AWS, Kindle Direct Publishing, Kindle, i tablet Fire, Fire TV, Amazon Echo e Alexa sono alcuni dei prodotti e dei servizi introdotti da Amazon.

Per maggiori informazioni, visitate il sito: www.aboutamazon.it

 

Dichiarazioni previsionali

Questo comunicato stampa contiene dichiarazioni previsionali per propria natura difficili da prevedere. I risultati effettivi potrebbero differire in modo sostanziale rispetto alle dichiarazioni per una serie di motivi, tra cui ad esempio, le somme investite da Amazon.com in nuove opportunità di business e tempistiche di tali investimenti, combinazione di prodotti e servizi forniti ai clienti, combinazione delle vendite nette dei prodotti rispetto ai servizi, imposte, concorrenza, gestione della crescita, potenziali fluttuazioni dei risultati operativi, crescita e espansione internazionale, esiti di procedimenti e azioni legali, logistica, smistamento, consegna, e ottimizzazione dei data center, rischi di gestione dello stock, stagionalità, stipula, mantenimento e sviluppo di accordi commerciali, acquisizioni e transazioni strategiche, rischi sui pagamenti e rischi nei processi di approvvigionamento e produttività. Altri rischi e fattori di incertezza includono, tra gli altri, rischi connessi a nuovi prodotti, servizi e tecnologie, interruzioni di sistema, previsioni normative, imposte e frodi. Molti di questi rischi sono amplificati dall’attuale panorama economico globale. Maggiori informazioni sui fattori che potrebbero influenzare i risultati finanziari di Amazon.com sono indicate nei documenti di Amazon.com depositati presso la Securities and Exchange Commission (“SEC”), inclusa la più recente Relazione Annuale sul modulo 10-K e successivi documenti depositati.

 

Comments are closed.