31.BI-MU-Oltre 450 aziende espositrici: a Fieramilano Rho da martedì...

SICUREZZA IT-Blog Axitea – Meltdown e Spectre: le prime...

12 gennaio 2018 Comments Off on LAVORO-Hunters Group: quali saranno i profili più richiesti nel 2018? Commerciale

LAVORO-Hunters Group: quali saranno i profili più richiesti nel 2018?

Le maggiori opportunità si concentrano in ambito digital, ma non mancano occasioni anche per chi si occupa del trattamento dei dati personali, per chi è in grado di gestire progetti complessi o per direttori di stabilimento

E-mail marketing manager, Chief Digital Officer o Sales Lead Generation. Ma anche Data Protection Officer, Project Manager o Program Manager. Sono questi alcuni dei professionisti che secondo Hunters Group – società di head-hunting leader nella ricerca e selezione di personale specializzato – avranno, nel 2018, ottime opportunità professionali.

“I settori legati al mondo digital e tech – dichiara Matteo Columbo, Executive Director di Hunters Group – sono ovviamente quelli che offrono maggiori opportunità, per candidati con esperienza e anche per i neo-laureati. In questi ambiti le retribuzioni sono molto interessanti e in costante crescita: un e-mail marketing manager, giusto per citare qualche esempio, può guadagnare fino a 70.000 euro lordi all’anno; un chief digital officer, invece, addirittura 150.000”.

 

Hunters Group: quali saranno i profili più richiesti nel 2018?

Email Marketing Manager: si occupa, attraverso campagne mirate e veicolate attraverso le e-mail, di fidelizzare i clienti attuali di una azienda o di trovarne altri. Retribuzione annua lorda: da 45.000 a 70.000 euro, a seconda degli anni di esperienza e del numero di persone gestite.

Sales Lead Generation: si occupa della vendita di progetti di email marketing per l’acquisizione di contatti profilati di potenziali clienti. Retribuzione annua lorda: da 40.000 a 90.000 euro, a seconda degli anni esperienza, dei mercati, fatturati e clienti gestiti.

 

Chief Digital Officer: coordina i processi digitali, la trasformazione digitale e promuove la cultura digitale in azienda. Deve avere conoscenza e sensibilità a livello di lead generation in termini di strategia per analizzare costi e benefici, p&l e revenue generali.Retribuzione annua lorda: da 90.000 a 150.000 euro.

 

Cloud Architect: si occupa dell’ideazione e della realizzazione di architetture in cloud su cui ormai “girano” virtualmente interi sistemi informativi senza più bisogno di un sistema fisico. Retribuzione annua lorda: da 45.000 a 60.000 euro, a seconda dell’esperienza.

Cyber security manager: si occupa a 360 gradi della gestione dei dati in azienda, dei macchinari – solitamente in ambito industria 4.0 – e dei dati dei clienti. Retribuzione annua lorda: da 50.000 euro.

Data Protection Officer: osserva, valuta e organizzare la gestione del trattamento di dati personali e la loro protezione, nel rispetto delle normative di privacy nazionali ed internazionali, all’interno di un’azienda.Retribuzione annua lorda: da 50.000 a 70.000 euro.

Project Manager: si occupa di gestire progetti complessi, in un mercato legato principalmente all’ingegneria e all’impiantistica.Le richieste provengono principalmente da medie e grandi aziende italiane che si occupano di sviluppare progetti (impianti o macchinari) per clienti internazionali e nel 90% dei casi all’estero.Retribuzione annua lorda: da 60.000 a 120.000 euro, a seconda dell’età anagrafica e degli anni di esperienza.

 

Responsabile di produzione: si occupa di pianificare, controllare e coordinare l’attività produttiva in una logica di ottimizzazione delle risorse impegnate (umane, economiche e tecnologiche). E’ la figura di riferimento per l’industrializzazione del prodotto e crea i collegamenti tra i vari reparti con l’obiettivo di aumentare i livelli di produttività.Le richieste provengono da tutte le realtà produttive di qualsiasi dimensione.Retribuzione annua lorda: da 50.000 a 110.00, a seconda dell’esperienza.

 

Direttore di Stabilimento/Plant Manager: è responsabile del presidio di uno stabilimento produttivo di una società con l’incarico di dirigere e coordinare tutte le funzioni aziendali e relative risorse impegnate nellaproduzione (produttivi, l’area acquisti, la logistica e la qualità). Analizza i processi produttivi per sviluppare nuove proposte di miglioramento, per assicurare un adeguato livello di efficienza. Retribuzione annua lorda: da 70.000 a 200.000 euro, a seconda dell’esperienza maturata e della dimensione della realtà aziendale.

 

Program manager: è responsabile della pianificazione complessiva e del controllo di uno o più progetti. Si interfaccia con le diverse funzioni coinvolte nella realizzazione del progetto integrandone le informazioni al fine di pianificare tutte le fasi di realizzazione, monitorarne l’avanzamento, controllarne il rispetto delle tempistiche e prevenirne i rischi. Si occupa inoltre della gestione centralizzata della documentazioni sia nelle fasi di avanzamento che in quelle di chiusura.Retribuzione annua lorda: da 50.000 a 100.000 euro, in base all’esperienza.

Comments are closed.