CRISI – Immobili di Stato: sono 534 per 222...

MADE IN ITALY – Calabria: la Ue riconosce la...

27 ottobre 2011 Comments (0) News

LAVORO – Disabili: Guidi, la crisi non può essere un ulteriore ostacolo

Soddisfazione per la risoluzione approvata a larga maggioranza dal Parlamento europeo, in cui vengono indicate una serie di misure a favore dei disabili. L’ ha espressa in una nota il collaboratore del sindaco di Roma per le politiche sulla disabilita, Antonio Guidi.

“La crisi non puo e non deve ostacolare la gia precaria sopravvivenza delle persone con disabilita – ha affermato Guidi – per questo sono del tutto favorevole all’iniziativa degli eurodeputati che pone l’accento soprattutto su occupazione e mobilita”.

Guidi ha poi sottolineato le conseguenze negative dei tagli al sociale decisi in Italia, perche “togliere un po’ di euro a famiglie cosiddette normali cambia il loro tenore di vita, la loro qualita di vita, ma togliere anche pochi euro a persone con disabilita e alle loro famiglie pone in discussione la loro stessa sopravvivenza”. Per l’ex ministro della Famiglia, infine, “particolarmente importante e l’invito rivolto ai Ventisette e alla Commissione europea di riconoscere il linguaggio dei segni tra le lingue ufficiali dell’Ue: nell’era della centralita della comunicazione e un atto piu che dovuto”.

Commenti positivi anche fra i rappresentanti italiani al Parlamento europeo. “I lavoratori disabili – ha affermato l’europarlamentare dell’Idv Giommaria Uggias – meritano pari opportunita perche le loro capacita possono rappresentare una risorsa per la produttivita delle imprese europee”. La mobilita delle persone disabili – fanno notare i deputati della Lega Nord Claudio Morganti e Oreste Rossi – costituisce un fattore chiave “affinche si sviluppi una societa sostenibile, competitiva e innovativa, attraverso una crescita intelligente e inclusiva”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.