LAVORO – Eaton: ancora un nulla di fatto e...

REGIONI – Lazio: al via misure emergenza arsenico

14 dicembre 2010 Comments (0) News

LAVORO – Cassazione:legittimo licenziare chi timbra il cartellino al posto del collega

E’ legittimo il licenziamento del lavoratore che timbra il cartellino del collega, ponendo cosi in essere una condotta idonea a ledere irrimediabilmente il vincolo fiduciario con il deliberato e volontario tentativo di trarre in inganno il datore di lavoro.

E’ quanto stabilito dalla Sezione Lavoro della Corte di Cassazione con la sentenza n. 24796 del 7 dicembre 2010, che ha respinto il ricorso di un lavoratore che aveva timbrato, nell’apposito apparecchio marcatempo, il cartellino di una collega che si trovava, in quel momento, nell’area di parcheggio dello stabilimento industriale presso il quale prestavano la propria attivita. La Suprema Corte ha cosi confermato la decisione dei giudici di merito che, come si legge nella sentenza, hanno “ricostruito la condotta del lavoratore in tutti i suoi profili (soggettivo ed oggettivo) ponendo in rilievo la gravita dei fatti e la proporzionalita tra essi e la sanzione inflitta, per essere venuta meno la fiducia del datore di lavoro nell’operato del dipendente“. (Fonte:studiocataldi.it – art. di L.S.)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.