LAVORO – Cassazione: per la “pennichella” il licenziamento è...

AGRICOLTURA – Ricerca: ottenuto solo con incroci il...

28 marzo 2010 Comments (0) News

LAVORO – Cgia di Mestre: scoraggiati gli inattivi che non cercano più il posto

E’ l’ora dei rassegnati, di quelli che non ci provano nemmeno piu a cercare il lavoro. E’ lo sconfortante risultato dell’analisi elaborata dalla Cgia di Mestre sull’evoluzione dell’occupazione in Italia. Infatti, secondo l’indagine campionaria dell’Istat, riferita alla media dei primi 3 trimestri del 2009, gli occupati erano 22.685.893, 1.875.948 i disoccupati e 14.820.710 gli inattivi. Quest’ultimi classificabili come persone che non figuravano tra gli occupati o tra quelli in cerca di occupazione. Da qui e partita l’elaborazione della Cgia di Mestre: tra coloro che nel 2008 avevano un lavoro, in 21.208.153 lo hanno mantenuto; in 468.758, pero, lo hanno perso e ben 709.716 persone sono diventate inattive; ovvero non solo hanno perso il posto di lavoro, ma hanno anche deciso di non cercarne attivamente uno di nuovo.

Mentre se tra i disoccupati di due anni fa, in 897.917 hanno trovato occupazione, ben 1.054.739 persone sono rimaste senza lavoro e addirittura 1.716.321 si sono ”scoraggiati” e sono rimasti inattivi. Infine, tra coloro che nel 2008 non avevano neppure osato mettere il naso nel mercato del lavoro, in 579.823 hanno avuto fortuna, contro 352.450 che sono diventati disoccupati e 12.394.673 persone non hanno cambiato il loro status di inattivita.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.