IMPRESE – Incentivi: estese al calzaturiero le agevolazioni fiscali...

SALUTE – Obiezione di coscienza: per i liberi farmacisti,...

30 aprile 2010 Comments (0) News

LAVORO – Sacconi a Ue: contratti agevolati per il Sud e maggiore flessibilità del Fondo sociale europeo

Consentire contratti agevolati per il Sud Italia dove la disoccupazione e piu accentuata e rendere il Fondo sociale europeo piu flessibile. Queste le richieste rivolte all’Unione Europea dal ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, che durante una conferenza sulle politiche attive per le donne lavoratrici e l’andamento del mercato del lavoro femminile, ha ricordato come ”la commissione Ue ha negato il criterio territoriale” e ”noi ci stiamo battendo per consentire contratti di inserimento piu agevolati nel Mezzogiorno”.

”Il regolamento europeo del marzo 2008 – ha spiegato Sacconi – non ci ha consentito di sostenere l’occupazione femminile per divario territoriale, ma solo per settori. Noi pero abbiamo un divario evidentissimo al Sud”, anche se, la questione territoriale ”e un problema essenzialmente nostro”. Sacconi ha inoltre ricordato di aver chiesto a Bruxelles di rendere ”piu flessibile il fondo sociale europeo”.

”Mi sto battendo a livello europeo – ha concluso il ministro – perche il Fondo e stato programmato nel 2007 quando c’era un altro mondo. Nel 2009, un anno difficile, abbiamo speso il 20% in meno, quel fondo vive di vita propria, bisogna riprogrammarlo, sempre piu flessibilmente, regione per regione, per orientarlo dove serve”. (Fonte: Asca)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.