SUD-Teatro di San Carlo di Napoli e Meridonare: progetto...

SALONE D’IMPRESA-14^ Edizione Plenaria: appuntamento a Padova il...

6 maggio 2016 Comments Off on INTERNAZIONALIZZAZIONE-Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri”: a Treviso la sesta tappa mercoledì 11 maggio Dalla home page

INTERNAZIONALIZZAZIONE-Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri”: a Treviso la sesta tappa mercoledì 11 maggio

Mercoledì 11 maggio, a Treviso presso DOUBLE TREE BY HILTON – HOTEL VENICE NORTH, si svolgerà la 6°tappa del 2016 del Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri”, 33^ della serie. Treviso, città inserita in un territorio famoso per le sue eccellenze si contraddistingue per dinamicità e organizzazione economica-produttiva che le permette di organizzare e gestire al meglio un ambiente favorevole a cooperazione e sinergie.

Importante sottolineare come sia fondamentale per il rilancio dell’economia nazionale saper individuare per ogni territorio le eccellenze produttive, che se ben seguite ed assistite, potranno avere successo e farsi apprezzare sui mercati internazionali, con vantaggio per l’intero sistema Paese.

L’internazionalizzazione permette non soltanto di accedere a mercati molto più vasti, ma anche di approvvigionarsi di fattori produttivi a condizioni migliori e di aderire a reti informative e collaborative più lunghe, ottenendo anche per questa via ulteriori vantaggi di scala e di sinergia.

Alcune aziende dell’area trevigiana, che hanno avuto modo di beneficiare dei servizi di assistenza e consulenza offerti dal sistema Paese, realizzando positivi percorsi di internazionalizzazione, hanno voluto raccontare la loro esperienza di crescita e di sviluppo sui mercati globali.

Stefania Padoan – Presidente Padoan S.r.l. azienda nata nel 1937 e specializzata nella costruzione di Serbatoi olio e gasolio per veicoli industriali.

Gli ultimi 15 anni – afferma Padoan – “sono stati molto significativi per lo sviluppo e l’internazionalizzazione della nostra impresa che è passata velocemente da una dimensione artigianale a quella industriale utilizzando le tecnologie più all’avanguardia; 15 anni importanti in cui abbiamo iniziato a strutturare l’azienda per poter affrontare il processo di internazionalizzazione, che ci ha permesso di espandere la rete commerciale e distributiva in tutta Europa e nel mondo.”

Continua: “ Nel 2010 abbiamo costituito due società commerciali, la Padoan Sud America, a cui si è aggiunta la Padoan Deutschland, e poi nel 2013 è nata la Padoan Swiss. Il nostro prodotto viene distribuito in più di 30 paesi nel mondo”.

In conclusione – dichiara la Presidente Padoan – “per fare business bisogna cambiare i vecchi schemi ed attuare processi nuovi, un’azienda lungimirante deve quindi ragionare in un’ottica di internazionalizzazione per rimanere competitiva in un mercato globale ed in queste fasi è indispensabile il supporto degli enti preposti. Un imprenditore che vuole andare all’estero spesso si chiede quali siano le migliori modalità per espandersi e proprio in questo nostro processo di internazionalizzazione, l’assistenza offerta in maniera concreta nelle fasi di accesso ai mercati stranieri, è stato essenziale il supporto di UNINDUSTRIA Treviso, in particolar modo per l’individuazione di professionisti seri, con uffici strutturati nelle aree specifiche e l’appoggio offerto nella stesura di contratti specifici. Il servizio assicurazione al credito offerta da SACE è stato utile in quanto ci ha permesso di affrontare i mercati assicurando le vendite dal rischio di insolvenze di natura commerciale e politica”.

Un’altra testimonianza di successo e internazionalizzazione ci arriva da Katia Da Ros – Vice Presidente Irinox S.p.A che dichiara: “la nostra azienda, ha una vocazione all’export da sempre. Irinox è una leader nella produzione di abbattitori rapidi di temperatura e di sistemi di conservazione per il settore professionale e domestico e di quadri elettrici in acciaio inox e ha installato oltre 45.000 impianti in tutto il mondo. Nel nostro processo di internazionalizzazione ci sono stati di grande aiuto la molteplicità dei servizi che UNINDUSTRIA Treviso mette a disposizione dei suoi associati, dagli incontri di presentazione Paese ai servizi più tecnici ed operativi.

Nadia DavanzoForel S.p.A. azienda fondata nel 1976 produttrice di macchinari per la lavorazione del vetro piano.

“Dagli anni 80 abbiamo deciso di partecipare a fiere di settore per far conoscere il nostro prodotto. Ci siamo appoggiati anche ad iniziative promozionali/pubblicitarie mirate al mondo del vetro”.

Continua: “nel corso degli anni abbiamo consolidato dei rapporti di agenzia che ci hanno permesso di avere dei rappresentanti nelle varie nazioni come riferimento diretto per la clientela finale, fondando delle sedi commerciali per le attività di vendita e post-vendita; ci appoggiamo ad enti per la promozione dei prodotti italiani ad esempio ICE-Agenzia, alla nostra associazione di riferimento GIMAV e siamo associati ad UNINDUSTRIA Treviso.

Conclude: “è importante poterci appoggiare ad enti competenti per avere delle consulenze a livello commerciale, fiscale e organizzativo in modo da presentare al meglio la nostra azienda ai diversi mercati ed avere delle risposte concrete relativamente alle normative dei vari paesi”.

Anche Mauro Battistel – Responsabile Amministrativo e Finanziario C.S.M. S.p.A. ha voluto raccontare la sua esperienza: “CSM è presente da più di 30 anni nel mercato degli impianti per la produzione di resistenze elettriche; CSM GROUP realizza da sempre circa i 2/3 del suo fatturato nei mercati esteri in oltre 50 paesi.

Per noi l’internazionalizzazione – dichiara Battistel – “è la presenza nei predetti mercati esteri con stabili organizzazioni o società; tale percorso ci ha portato a costruire una società produttiva in Brasile, acquistare una società produttiva in USA, ed infine costruire una società commerciale in USA.

Continua: “per tali servizi ci siamo avvalsi della collaborazione di UNINDUSTRIA Treviso che ci ha presentato dei consulenti locali mentre per la parte finanziaria ci siamo avvalsi di SIMEST per quanto riguarda l’assicurazione del credito – conclude – ci avvaliamo della collaborazione di SACE”.

Mario Cadamuro – Presidente Officine Cadamuro – impianti industriali dal 1963.

“Premesso che l’azienda ha una storia di 53 anni, il nostro percorso di internazionalizzazione ha seguito per lo più il metodo dell’espansione mercantile; i nostri prodotti vengono esportati e commercializzati all’estero sia in forma diretta che attraverso forme di collaborazioni italiane, quindi indirettamente”. Prosegue Cadamuro: “ la nostra immagine all’estero, soprattutto nell’est Europa e nel territorio russo è positiva; per concludere, la nostra azienda si è avvalsa in qualche occasione di Associazioni Imprenditoriali di categoria e dell’aiuto di UNINDUSTRIA Treviso con soddisfacenti risultati.”

l’ultima testimonianza è quella di Edoardo Billotto – Vice Presidente Volpato Industrie S.p.A – che afferma: “il percorso di internazionalizzazione dalla Volpato Industrie Spa è un processo di mera espansione commerciale intrapreso all’inizio degli anni 2000 ed incrementato poi in maniera più importante negli ultimi 5 anni. Per la nostra internazionalizzazione siamo stati supportati dal sistema Confindustriale (nel caso specifico UNINDUSTRIA Treviso), per avere informazioni sui paesi, formazione del personale e, per quanto riguarda le questioni di carattere legale, la contrattualistica internazionale”.

I risultati sono stati un incremento sensibile dei volumi di vendita nei mercati esteri, con un aumento progressivo mediato negli ultimi anni di circa il 14% su base annua – trend calcolato nel periodo Y – (2010-2015).

 

Il Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri” è patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Oltre all’ICE-Agenzia, a SACE e a SIMEST, l’evento si avvale della collaborazione di Confindustria, Unioncamere e di Rete Imprese Italia. 

Foto di apertura: Benedetto Della Vedova, sottosegretario agli esteri.

Comments are closed.