INNOVAZIONE-Futureland 2018: “Blockchain, Intelligenza Artificiale e Immersive Technology, un...

TERZO SALONE DELLE MEDIE IMPRESE-Da multinazionale tascabile a piccole...

21 settembre 2018 Comments Off on INTERNAZIONALIZZAZIONE-Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri” CREMONA PROTAGONISTA DELLA SESTA TAPPA 2018 News

INTERNAZIONALIZZAZIONE-Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri” CREMONA PROTAGONISTA DELLA SESTA TAPPA 2018

La tappa cremonese del Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri” ha confermato le grandi potenzialità di questo territorio, con interessanti possibilità di espansione sui mercati stranieri per le produzioni e i servizi delle imprese lombarde.

 

La proficua collaborazione tra istituzioni governative, organizzazioni private delle imprese e principali rappresentanti del mondo economico e finanziario, rende oggi possibile un’azione pianificata per affrontare e sostenere il processo di esportazione, per conoscerne approfonditamente le dinamiche e le opportunità, per progettare un’azione strategicamente efficace e duratura.

L’evento odierno, più concretamente finalizzato agli incontri tra imprese ed esperti e consulenti, è stato appositamente concepito per favorire una partecipazione attiva, per acquisire strumenti e conoscenze utili a sfruttare quelle opportunità – di tipo orientativo, consulenziale, finanziario – che sono messe a disposizione del mondo produttivo per vincere la sfida della globalizzazione ed esportare con successo.

 

A introdurre i lavori è stato Gian Domenico Auricchio– Presidente Camera di Commercio di Cremona che ha così commentato questa giornata: “La Camera di Commercio di Cremona ha accolto con convinzione la proposta di diventare partner del Roadshow “Italia per le imprese, con le PMI verso i mercati esteri”, un’iniziativa che si pone l’obiettivo di incrementare e rendere stabili le esportazioni delle nostre imprese, con particolare riferimento alle PMI. Le piccole e medie imprese locali, in questi anni di crisi, hanno notevolmente incrementato la loro presenza sui mercati esteri, tanto che dal 2009, la provincia di Cremona ha visto crescere il proprio valore annuo di export dell’82%, contro il 46% della Lombardia ed il 54% dell’Italia. Ora però è necessario accettare una sfida ulteriore, vale a dire rendere la presenza sui mercati esteri stabile e duratura anziché sporadica e occasionale. In questo senso il Roadshow è una preziosa occasione, un evento che porta sui territori tutti i soggetti istituzionalmente deputati ad assistere le imprese nella competizione globale, in primo luogo il Ministero dello Sviluppo Economico e ICE, il Ministero degli affari Esteri e SACE SIMEST. Con tutti loro, come sistema camerale, lavoriamo per rendere i servizi alle nostre imprese che vogliono andare all’estero sempre più moderni, efficienti e business oriented”.

La panoramica sullo scenario internazionale è stata offerta da Claudio Colacurcio – Prometeia Specialist, che ha portato un’analisi molto approfondita sulle dinamiche delle nostre esportazioni, confermando i buoni risultati ottenuti, pur insistendo sulla necessità di concentrarsi sul potenziale inesplorato dei grandi mercati e sulle possibilità di crescita grazie all’e-commerce.

 

Stefano Nicoletti – Capo Ufficio Internazionalizzazione delle Imprese del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale ha guidato la moderazione dei contributi dei rappresentanti di ICE-SACE–SIMEST, commentando: “La tappa odierna del Roadshow, che si colloca all’indomani della VII riunione della Cabina di Regia per l’Internazionalizzazione, rappresenta un’occasione importante per condividere con le aziende del territorio le linee di indirizzo strategico e le priorità individuate per il 2019 in termini di attività promozionali, paesi e settori focus e, più in generale, per illustrare le azioni di sostegno all’internazionalizzazione del nostro sistema produttivo.

 

Anche per il 2019, prosegue dunque l’impegno del Governo per intensificare gli sforzi e le risorse con l’obiettivo di aumentare il numero delle imprese italiane – specie PMI e del meridione – stabilmente esportatrici e consolidare i loro percorsi di crescita sui mercati esteri, in particolare nei paesi emergenti.

In questo quadro, la Farnesina, attraverso la rete delle Ambasciate e dei Consolati nel mondo, può fornire un sostegno decisivo alle imprese sia nella fase di avvio che in quella di consolidamento della propria presenza sui mercati esteri, attraverso la condivisione di informazioni strategiche e l’accompagnamento istituzionale per valorizzare e tutelare al meglio gli interessi delle aziende con le autorità locali – ha concluso Stefano Nicoletti.

 

 

“La tappa di Cremona del Roadshow “Italia per le imprese” è la prima dopo la riunione della Cabina di regia per l’internazionalizzazione dello scorso 11 settembre.

È stata la prima occasione per evidenziare alla platea delle imprese come la strategia per la promozione sui mercati esteri che ha caratterizzato l’ultimo quadriennio, conosciuta al pubblico come Piano Straordinario per il Made in Italy e l’attrazione degli investimenti, non solo è stata confermata dal nuovo Governo ma diviene da oggi uno strumento strategico che troverà continuità. Si tratta di un importantissimo riconoscimento dei risultati in termini di maggior capacità esportativa che l’incrocio tra politiche pubbliche ed impegno costante delle imprese ha garantito al nostro sistema Paese.

Non a caso nel 2017, per il terzo anno consecutivo, l’Italia ha registrato un nuovo record del fatturato export”, ha dichiarato Fabrizio Lucentini Direttore Generale per le Politiche di Internazionalizzazione e la Promozione degli Scambi del Ministero dello Sviluppo Economico.

 

Gli strumenti di supporto all’internazionalizzazione sono stati presentati da Antonino Laspina – Direttore Ufficio di Coordinamento Marketing ICE-Agenzia e Carlo De Simone – per SACE SIMEST – Gruppo CDP -Servizio External Relations SIMEST.

 

Laspina in particolare ha sottolineato che “Quella di Cremona è stata la 6^ tappa 2018 del Roadshow per l’internazionalizzazione, la 59^ del progetto voluto dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale e realizzato con la collaborazione di organizzazioni territoriali e di rappresentanza delle imprese italiane. 

Oltre 100 le aziende partecipanti a questo Roadshow – che ha visto la Camera di Commercio di Cremona nel ruolo di partner prioritario – tra aziende di produzione, servizi, commercio ed intermediazione, che hanno potuto incontrare le organizzazioni presenti, consentendo ad Agenzie come ICE, SACE e SIMEST di fornire aggiornamenti sugli strumenti pubblici e privati a sostegno dell’internazionalizzazione: servizi di assistenza, promozione, formazione, prodotti e servizi assicurativi e finanziari. Tra le aziende che hanno partecipato a questo Roadshow, i principali settori rappresentati sono stati: l’agroalimentare, la meccanica strumentale, la chimica e l’elettronica/informatica. Molte di esse sono imprese globali, presenti su mercati lontani come l’Oceania e complessi come l’Africa ed il Medio Oriente; vanno incoraggiate ad espandere la loro presenza in quei paesi dove il potenziale di crescita è maggiore. Ad oggi con il progetto Roadshow, nel quinquennio 2014-2018, abbiamo coinvolto oltre 8.000 aziende e organizzato quasi 13.000 incontri con tutti i partner, 2.000 dei quali con ICE, che definisce con le aziende piani di formazione e assistenza personalizzati. I risultati sono positivi: nel solo 2017, il 94% delle aziende che si sono sedute ai tavoli ICE durante il Roadshow continua la relazione usufruendo di servizi dedicati all’internazionalizzazione, di formazione o di ricerca di un partner estero”.

“L’export è una leva molto importante per le imprese lombarde come testimoniano i seguenti dati: nel primo trimestre 2018 le esportazioni della Regione hanno registrato un andamento molto positivo, con una crescita del 7,9%, al di sopra della media nazionale (+3,3%) e in particolare le esportazioni cremonesi sono aumentate ad un ritmo ancora più sostenuto (+11,3%).

SACE SIMEST, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, possono rendere le aziende cremonesi e lombarde ancora più competitive sui mercati esteri grazie ad un’ampia gamma di prodotti assicurativi e finanziari”, ha commentato Carlo de Simone.

 

Il Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri” è patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Oltre all’ICE-Agenzia, a SACE e a SIMEST, l’evento si avvale della collaborazione di Confindustria, Unioncamere, Rete Imprese Italia, Alleanza delle Cooperative italiane e Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

 

 

 

 

 

 

 

Comments are closed.