INNOVAZIONE-Le Cicogne: la startup di babysitting si affianca a...

STARTUP-Evja: l’agricoltura diventa ‘smart’ con Opi, il supporto decisionale...

19 giugno 2017 Comments Off on INNOVAZIONE-ReStartAlp: al via la seconda edizione dell’incubatore temporaneo d’impresa News

INNOVAZIONE-ReStartAlp: al via la seconda edizione dell’incubatore temporaneo d’impresa

Pur costituendo il 48,8% della superficie nazionale, i territori montani italiani ospitano oggi soltanto il 15% della popolazione italiana. Per contrastare lo spopolamento, incentivare la creazione d’impresa, valorizzando le risorse naturali e offrendo nuovi servizi per portare la montagna ad essere protagonista dello sviluppo e del rilancio, torna ReStartAlp, incubatore temporaneo d’impresa per giovani aspiranti imprenditori sulle Alpi, promosso da Fondazione Cariplo e Fondazione Edoardo Garrone.

Ad avviare questa seconda edizione, la tavola rotonda “ReStartAlp: la montagna riparte dai giovani – Imprese e creatività per il rilancio delle aree interne”, lunedì 26 giugno a Premia. L’incontro sarà l’occasione per approfondire i temi legati alla diffusione dell’impresa giovanile nelle aree montane e al suo contributo al rilancio economico e sociale di questi territori.

ReStartAlp prevede il campus residenziale gratuito che dal 26 giugno al 29 settembre 2017 (con una pausa intermedia dal 29 luglio al 27 agosto) accompagnerà i giovani partecipanti under 35 nella realizzazione delle proprie idee imprenditoriali nelle filiere tipiche delle Alpi, dall’agricoltura, all’allevamento, dall’agroalimentare al turismo e la cultura.

L’offerta formativa comprende didattica frontale, laboratorio di creazione d’impresa, mentorship, esperienze e testimonianze. I ragazzi saranno affiancati da un team qualificato di docenti, esperti e professionisti dei principali settori dell’economia alpina. Per agevolare l’avvio dei tre migliori progetti di impresa sviluppati dai partecipanti, al termine del campus la Fondazione Garrone metterà inoltre a disposizione premi per un totale di 60mila euro e un servizio di consulenza gratuito post campus.

 

 

Comments are closed.