INNOVAZIONE-Alessandro Brunello e lo strumento crowdfunding per tutti

DIGITALE-La tecnologia rivoluziona il modo in cui ci si...

12 marzo 2019 Comments Off on INNOVAZIONE-Emporio della solidarietà e Giovane orchestra spezzina, doppio crowdfunding con Fondazione Carispezia ed Eppela News

INNOVAZIONE-Emporio della solidarietà e Giovane orchestra spezzina, doppio crowdfunding con Fondazione Carispezia ed Eppela

Dopo il successo delle campagne di crowdfunding lanciate su Eppela da cinque organizzazioni no-profit locali attraverso la call di Fondazione Carispezia, sarà la volta di due rilevanti progetti sociali per il territorio – l’Emporio della Solidarietà e Gosp Giovane orchestra spezzina – che attiveranno la propria campagna sulla principale piattaforma italiana di raccolta fondi online.

 

Si tratta di due iniziative promosse fin dalle origini da Fondazione Carispezia – la prima per il contrasto alla povertà e la seconda per l’integrazione e l’inclusione sociale di giovani del territorio – che attraverso il crowdfunding cercheranno di raggiungere importanti e nuovi obiettivi, allargando la propria community di sostenitori.

 

Entrambe le realtà possono infatti contare sul sostegno per le attività ordinarie, oltre che di Fondazione, di soggetti pubblici e privati, ma la sfida che La Piccola Matita Onlus, ente gestore dell’Emporio, e la Cooperativa Bequadro, che cura il coordinamento e la docenza della Goosp, si pongono è quella di coinvolgere sempre più la comunità, anche online, e di trovare sostenitori che possano supportare i loro traguardi.

 

Fondazione Carispezia, che ha promosso il percorso di accompagnamento verso il crowdfunding come strumento innovativo di raccolta fondi e crescita delle organizzazioni no-profit territoriali, contribuirà alle due raccolte raddoppiando le donazioni provenienti dal pubblico.

 

Le donazioni potranno essere effettuate a partire da martedì scorso (26 febbraio) per 40 giorni sulla piattaforma www.eppela.com. In cambio i piccoli o grandi mecenati riceveranno una “ricompensa” proporzionata alla donazione.

 

 

 

 

 

 

UNA MARCIA IN PIÙ PER L’EMPORIO DELLA SOLIDARIETÀ

Un furgone usato per il trasporto degli alimenti in occasione delle raccolte o per la distribuzione e lo smistamento quotidiano dei prodotti di prima necessità che riempiono gli scaffali del market solidale. È questo l’obiettivo della campagna di crowdfunding promossa dalla cooperativa La Piccola Matita Onlus, ente gestore dell’Emporio.

L’Emporio della Solidarietà è il primo supermercato a costo zero per le persone in temporanea difficoltà economica, con una sede alla Spezia e una a Sarzana. È un servizio della Caritas Diocesana della Spezia, Sarzana e Brugnato, nato grazie al sostegno di Fondazione Carispezia e alla collaborazione dei Distretti sociosanitari provinciali e della Società della Salute della Lunigiana. Attraverso una tessera a punti, distribuita dopo un’attenta valutazione delle persone che si rivolgono ai centri di ascolto, ai servizi sociali o all’Emporio stesso, le famiglie residenti in provincia della Spezia e in Lunigiana possono portare a casa pasta, riso, farina, zucchero, sale, latte, carne in scatola e altri generi di prima necessità. Dal 2013 a oggi sono 14 mila le persone che si sono rivolte all’Emporio, 4 mila solo nel 2018.

L’obiettivo da raggiungere è la raccolta di 10 mila euro per un furgone usato, che verrà personalizzato con i loghi dell’Emporio. Se le donazioni dovessero raggiungere una quota superiore, ne verrà acquistato uno di maggiore qualità oppure uno nuovo.

La Fondazione raddoppierà le donazioni al raggiungimento del 50% del primo obbiettivo (5 mila quindi da raggiungere con le donazioni del pubblico e 5 mila cofinanziati dalla Fondazione). Raggiunto questo primo traguardo, verrà inserito un secondo obiettivo di altri 5 mila euro, che potrà essere cofinanziato dalla Fondazione fino a un massimo di 5 mila euro.

 

 

 

 

GOSP – LA MUSICA CAMBIA LA VITA

Diecimila euro per comprare nuovi strumenti musicali ai ragazzi della Giovane orchestra spezzina che sono entrati a far parte dell’orchestra dal gennaio 2019. È questo il traguardo che vuole raggiungere la Cooperativa Bequadro, che da sei anni si occupa della gestione dell’orchestra e delle lezioni per i giovani “musicisti” dai 5 ai 18 anni che la compongono: bambini e adolescenti di tutto il territorio della provincia spezzina, seguiti dai servizi sociali, provenienti da case famiglia o che frequentano centri di aggregazione giovanile del territorio.

La campagna di crowdfunding mira a raccogliere i fondi necessari per acquistare 5 violini, due violoncelli, 4 flauti, 4 clarinetti, 3 trombe e 3 sassofoni. Gli strumenti verranno dati in comodato d’uso agli studenti, per responsabilizzarli nella custodia e nella cura di un oggetto di valore.

Per ringraziare i sostenitori verrà inciso un CD musicale che vedrà la GOSP protagonista assieme a musicisti professionisti, come il sassofonista Roberto Martinelli e il cantautore spezzino Matteo Fiorino.

Gosp è un progetto sociale nato nel 2013 con il sostegno di Fondazione Carispezia per fornire una possibilità di crescita e di riscatto sociale attraverso la musica e in particolare attraverso la pratica dell’orchestra sinfonica. Il metodo di insegnamento si ispira all’esperienza del Sistema, ideato dal musicista ed economista venezuelano Josè Antonio Abreu. Le lezioni si svolgono tra La Spezia, Ortonovo e Borghetto di Vara.

Per questa campagna Fondazione Carispezia raddoppierà le donazioni al raggiungimento del 50% dell’obbiettivo prefissato, fino a un massimo di 5 mila euro.

Comments are closed.