EDITORIA-Enrico Damiani Editore al Salone di Torino:i aspettiamo al...

MADE IN ITALY-Vitavigor celebra i 60 anni di storia...

7 maggio 2018 Comments Off on INNOVAZIONE-Due eccellenze unite da INDUSTRIA 4.0: PATHEON E AGS Commerciale

INNOVAZIONE-Due eccellenze unite da INDUSTRIA 4.0: PATHEON E AGS

Grazie al sistema di “Smart Factory” progettato da AGS, Patheon ha potenziato le performance del suo impianto produttivo e migliorato i suoi processi, entrando nel Piano Nazionale Industria 4.0.

 

 AGS, azienda italiana specializzata in soluzioni informatiche e tecnologiche innovative, ha risolto, mediante la realizzazione di un sistema di “Smart Factory”, un problema critico di Patheon, multinazionale leader nel settore della produzione di farmaci e vaccini. La soluzione di AGS risponde ai requisiti necessari per beneficiare del Piano Nazionale Industria 4.0 che ha permesso a Patheon di ottenere supporto negli investimenti attraverso incentivi fiscali.

Patheon è in continua espansione (la sola sede di Monza produce farmaci per oltre 50 aziende di pregio internazionale e le richieste sono in continuo aumento) e il suo successo è dovuto all’efficienza e alla qualità e precisone dei suoi impianti e processi di produzione, un’eccellenza che è stata definita “gioielleria industriale”.

Patheon si è rivolta ad AGS per trovare la soluzione per proteggere i propri impianti di liofilizzazione dalle cadute di tensione, anche minime, che interrompendo i processi danneggiano irreparabilmente i prodotti in lavorazione. AGS ha sviluppato un sistema interconnesso evoluto che, oltre a fornire l’energia elettrica necessaria al funzionamento degli impianti in attesa del ripristino dell’energia primaria o dell’avvio di generatori ausiliari, raccoglie costantemente e rielabora i dati per controllare e prevenire anomalie.

Questa innovativa soluzione utilizza algoritmi di intelligenza artificiale per elaborare i dati raccolti da tre Gruppi Statici di Continuità (UPS) di nuova generazione, collegati fra di loro in modalità “parallelo intelligente” a protezione degli impianti. In questo modo ogni UPS è in costante comunicazione con gli altri per garantire che, in caso di malfunzionamento di uno dei tre, gli altri si suddividano il carico senza creare impatti negativi sul processo di produzione.

Ma ciò che davvero distingue e rende innovativo il sistema ideato da AGS è la possibilità di controllare e “caratterizzare” il carico elettrico degli impianti, ovvero di definire tutti i dati “comportamentali” del carico e verificare i parametri elettrici con sensori e strumenti connessi tramite una rete dati. Questo consente di raccogliere i dati da tutti gli strumenti di misurazione, salvarli su un “IoT Gateway” (computer locale) che contemporaneamente li ritrasmette su internet ad un server centrale. Qui AGS mette a disposizione del cliente una istanza della soluzione “I4.0 Board”. Questa è la piattaforma Software di Industrial IoT sviluppata da AGS, che ha il compito di analizzare, elaborare e visualizzare tutti i dati raccolti in una serie di dashboard, che rappresentano in modo completo il carico elettrico assorbito e danno informazioni di tipo istantaneo e storico, al fine di controllare il corretto funzionamento degli impianti. Grazie all’utilizzo di algoritmi di Intelligenza Artificiale, basati sulle tecniche di Machine Learning, si ricevono indicazioni preventive e predittive sul comportamento degli impianti e del carico utilizzato, per individuare in anticipo eventuali difformità.

Esempio di dashboard “I4.0 Board”

“In un epoca in cui gli scenari sono in continua evoluzione, per mantenere l’eccellenza è fondamentale essere parte attiva nell’innovazione digitale dell’industria. Scegliendo questo nuovo ed evoluto sistema, che avrà un impatto profondo sui nostri processi produttivi, abbiamo portato una soluzione al nostro problema cogliendo i benefici della Smart Factory.” – afferma Leonardo Maroso – Technologies Capital and Service Director di Patheon Italia – “Negli ultimi anni Patheon ha registrato una crescita sorprendente: da 270 ora siamo in 800 dipendenti e puntiamo a raggiungere presto la quota 900. I clienti per noi hanno un ruolo centrale: non siamo semplici fornitori ma parte integrante delle aziende per cui produciamo farmaci e il programma di monitoraggio della loro soddisfazione lo evidenzia. Un altro nostro plus è la velocità: riusciamo a costruire un nuovo reparto sterile in meno di 3 anni dall’approvazione del finanziamento all’approvazione dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), entro 6 mesi, tempistiche estremamente sfidanti nell’ambito Pharma. Questa rapidità rappresenta un grandissimo vantaggio nel settore farmaceutico, dove il tempo che trascorre dal brevetto di una molecola alla sua produzione può definirne il successo o il fallimento. In AGS abbiamo trovato un partner in grado di soddisfare in tempi brevi le nostre necessità, introducendo una soluzione che ci ha permesso di evolvere ulteriormente e ci ha dato accesso al Piano nazionale Industria 4.0”.

 

Comments are closed.