322486_technology_bijoux_inhorgenta_munich_2017

CONSUMI-Studio: riguardo agli acquisti natalizi le celebrità lasciano i...

logo-galgano (1)

CAMPAGNA NAZIONALE QUALITA’-Gruppo Galgano: testimonianze Ansaldo Energia, Abb, Enel...

7 dicembre 2017 Commenti disabilitati Commerciale

INNOVAZIONE-30 anni di innovazione per Day: un invito alle startup a lavorare insieme per identificare, co-sviluppare e testare i servizi, gli usi e le soluzioni che miglioreranno l’esperienza del cliente

MARC BUISSON - Presidente e AD DAY SpA (1)

Forte del modello della casa madre Gruppo Up, che ha lanciato al suo interno un Dipartimento basato sull’Open Innovation instituendo un Fondo aziendale dedicato alle start up

L’azienda bolognese Day celebra i primi trent’anni di attività nel segno dell’innovazione. Rifacendosi all’esperienza della capogruppo francese Gruppo Up – che da oltre 50 anni opera a livello internazionale su 4 continenti con l’obiettivo di diventare ambasciatore dell’economia e del progresso sociale nel mondo – Day è stata protagonista dal 1987 di una spiccata evoluzione societaria che l’ha spinta alla propensione costante all’innovazione e alla differenziazione dei servizi offerti.

Società per Azioni leader nel mercato italiano dei servizi alle Imprese e alla Persona, come i buoni pasto, i programmi di incentive e i piani di welfare aziendali, ha l’obiettivo di rendere più facile la vita delle persone e delle aziende con strumenti semplici e innovativi, che offrano vantaggi concreti e soddisfino tutti. Un traguardo ambizioso raggiunto attraverso l’innovazione continua come driver dell’attività imprenditoriale. Un approccio che trova conferme continue nei programmi aziendali del Gruppo Up, capace di raggiungere nel 2016 un fatturato 7,1 miliardi di euro a livello worldwide, 500 milioni dei quali con Day in Italia.

Con l’obiettivo di stimolare, facilitare e strutturare l’approccio all’innovazione – spiega Catherine Coupet, Presidente Direttrice Generale del Gruppo Up – il Gruppo ha istituito un Dipartimento di innovazione e sperimentazione che opera con tutti gli Enti del Gruppo e con le sue filiali. La missione è guidare la ricerca esplorativa e accelerare lo sviluppo e la sperimentazione di prototipi di nuovi servizi in grado di ampliare le soluzioni offerte e apportare valore aggiunto a clienti e network”. Il Dipartimento svolgerà le proprie attività con un approccio di open innovation, grazie anche a un nuovo fondo aziendale di 30 milioni di euro dedicato alle start-up e istituito per 5 anni: “Vogliamo sostenere finanziariamente lo sviluppo del progetto in una logica di partnership – prosegue Coupet – e non di pura acquisizione di piccole realtà in crescita”.

In collaborazione con l’Open Innovation Institute, infatti, il Gruppo Up ha lanciato un invito all’innovazione rivolto alle start-up, per progetti ambiziosi a sostegno della trasformazione del Gruppo. L’obiettivo di questo programma è lavorare insieme per identificare, co-sviluppare e testare i servizi, gli usi e le soluzioni che miglioreranno l’esperienza del cliente, incrementando al contempo le prestazioni degli affiliati.

Lo stimolo all’innovazione è rivolto anche all’interno dell’azienda: il Gruppo punta a diffondere la cultura dell’innovazione tra le proprie persone offrendo loro l’opportunità di esprimere la propria creatività. Nasce così la sfida dell’innovazione che invita i dipendenti a immaginare e formalizzare soluzioni innovative che possano portare a cambiamenti nei servizi del Gruppo. Tutti i progetti sono studiati e votati da un comitato direttivo e da tutti i dipendenti. I team finalisti ricevono supporto sul “design thinking” e un contributo da parte di esperti, per arricchire e approfondire il modello di business della loro proposta.
Il progetto del team vincente sarà sviluppato, prototipato e poi lanciato, se il risultato è pertinente.
Con questo progetto di gruppo abbiamo registrato in Italia un tasso di partecipazione altissimo, ha partecipato infatti quasi il 70% dei dipendenti – dichiara Marc Buisson, Presidente e Amministratore Delegato Day Gruppo Up – Anche in Italia cerchiamo sempre di impostare la nostra strategia aziendale sulla base dei preziosi input dei nostri dipendenti, un modello di business interno che reputiamo innovativo. La condivisione di idee è un’opportunità per il Gruppo di valorizzarsi dall’interno e di ampliare le sue offerte attuali e future.”

Comments are closed.