COMMERCIO – Sicilia: firmata la cessione definitiva rami d’azienda...

NOMINE – Federexport: è Luciano Brandoni il nuovo presidente

12 marzo 2014 Comments (0) News

INFRASTRUTTURE – Terzo valico linea ferroviaria Milano-Genova: il ministro Lupi chiede una verifica dello stato di avanzamento dei lavori

Si e svolto martedi 11 marzo presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti l’incontro di verifica sullo stato di avanzamento dei lavori per il Terzo Valico della linea ferroviaria Milano-Genova. Presenti il ministro Maurizio Lupi, i presidenti delle Regioni Piemonte e Liguria, i presidenti delle Province e i sindaci dei comuni interessati dal tracciato, i parlamentari del territorio, il prefetto di Alessandria, gli amministratori delegati di Ferrovie dello Stato e di Rfi e i rappresentanti del Consorzio Cociv.

Il ministro Lupi ha ribadito la strategicita dell’opera e la decisione in tal senso sia a livello governativo che in sede europea, smentendo ogni dubbio o ripensamento e polemica in merito. Ha sottolineato come questo incontro, il terzo in pochi mesi, testimoni la volonta del governo di interagire con tutti i soggetti istituzionali e operativi coinvolti. Ha sollecitato a procedere con i lavori segnalando che questa e la condizione per la richiesta del finanziamento del terzo lotto costruttivo e per il coinvolgimento dell’Unione europea nel finanziamento sino al 20% del costo dell’opera. Ha posto l’esigenza di verificare costantemente lo stato di avanzamento dei lavori per affrontare e risolvere con la massima urgenza le criticita e i problemi.

L’ingegner Elia di Rfi ha relazionato sulla situazione: i primi due lotti sono stati assegnati, il terzo potrebbe essere assegnato entro l’anno. Nei lavori sui primi due lotti si registra un ritardo significativo dovuto soprattutto alla delicatezza degli approfondimenti e delle procedure legate alla tutela della salute pubblica e dell’ambiente. Sul tema ci si e aggiornati alla settimana prossima per la verifica di un piano di recupero del ritardo.

I sindaci presenti hanno manifestato apprezzamento per il livello informativo e mediatico sull’opera e il conseguente coinvolgimento dell’opinione pubblica grazie soprattutto all’apertura del sito www.terzovalico.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.