TURISMO – Congressuale: primo accordo operativo Enit, Regioni e...

IMPRESE – Emilia Romagna: progetto America Latina, missione in...

1 agosto 2013 Comments (0) News

IMPRESE – Termini Imerese: Mise, primi risultati dell’operazione “attrazione investimenti”

Per il sito di Termini Imerese, quattro progetti imprenditoriali “in stato avanzato”, ulteriore scouting in corso da parte di Governo e Regione Siciliana: un'”operazione di attrazione di investimenti” che sta dando risultati. E’ quanto e emerso al Ministero dello Sviluppo economico durante la riunione del Tavolo che e servito a fare il punto della situazione e a mettere in moto il meccanismo per ottenere la messa in sicurezza dei redditi dei lavoratori, attraverso la cig in deroga. All’incontro- presieduto dal sottosegretario al Mise Claudio De Vincenti- hanno preso parte il presidente della Regione Rosario Crocetta, il sindaco di Termini Imerese Salvatore Burrafato , esponenti di Confindustria Sicilia, il responsabile delle Relazioni Industriali di Fiat Pietro De Biasi, sindacati nazionali di categoria e territoriali.

De Vincenti ha confermato l’interesse per lo stabilimento siciliano da parte di aziende attive nel settore dei carburanti di seconda generazione, in quello della trasformazione di motori per autobus da normali in ibridi e dei generatori a biomasse. Crocetta, da parte sua, ha annunciato la presentazione di nuovi progetti industriali nel campo dell’energia verde.

corteo-fiat-termini-imerese1I rappresentanti dei lavoratori hanno insistito, soprattutto, sulla necessita di non procedere ad alcun licenziamento e di ottenere un prolungamento della CIG, con il ricorso alla “deroga”, proprio per consentire il decollo dei progetti di nuova industrializzazione. Su invito del Governo, Fiat ha dato la propria disponibilita a non procedere alla messa in mobilita e a richiedere, a partire da gennaio 2014, la cig in deroga.

Soddisfazione per i passi avanti che la vertenza fa registrare e stata manifestata dal Sottosegretario De Vincenti: “Dopo tanta incertezza- ha detto- finalmente entriamo nella fase di realizzazione degli investimenti. E la risposta positiva di Fiat alla nostra richiesta di attivare ammortizzatori sociali anche per il 2014 rappresenta un ulteriore elemento utile a rasserenare il clima”.

Prossimo appuntamento a settembre, per un aggiornamento- alla luce degli sviluppi in atto- dell’Accordo di Programma sottoscritto a febbraio 2011.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.