PMI – Federlazio: Made in Rome, scouting in India

IMPRESE – Gdo: pallet, danni per traffico illegale

3 marzo 2010 Comments (0) Dalla home page

IMPRESE – Scajola: incentivi e innovazione

Sara presentato alla prossima Conferenza Stato-Regioni lo schema di incentivi al settore fotovoltaico mentre il decreto per i nuovi incentivi sara sottoposto “appena pronti” al Consiglio dei ministri. Sono anticipazioni che il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, ha fatto a margine dell’inaugurazione dello stabilimento Geox a Signoressa di Trevignano, in provincia di Treviso.

”Abbiamo deciso di sospendere gli incentivi al settore dell’auto, in linea con l’Europa – ha spiegato Scajola – anche alla luce di dati economici complessivi che sono di crescita seppur limitata. Si tratta di focalizzare qualche aiuto ai settori maggiormente in crisi – ha poi aggiunto – cosi come di definire e quantificare l’aiuto che dobbiamo ai contratti di programma in quelle aree di crisi industriale che necessitano di intervento e stiamo individuando uno strumento che permetta di incentivare i consumi nei settori che sono in sofferenza e nel contempo – ha sottolineato ancora – di sostenere chi fa ricerca ed innovazione, nonche di dare risorse per le ristrutturazioni industriali in alcune aree di crescita che stiamo individuando”. Inoltre, la via indicata da Scajola per uscire dalla crisi puo essere sintetizzata in “innovazione e diversificazione dei mercati di sbocco” che possono ridare ossigeno all’economia.

Soffermandosi sulla vicenda della Fiat di Termini Imerese, il ministro ha ribadito che il 5 marzo non si decidera il destino dello stabilimento siciliano.”E’ un percorso quello che stiamo portando avanti – ha detto Scajola – ci siamo dati il tempo necessario per esaminare le offerte che sono pervenute e quelle che ci auguriamo pervengano. Abbiamo del tempo – ha ricordato – perche la produzione a Termini Imerese proseguira per tutto il 2011”. Il ministro ha anche ricordato le trattative in corso per la risoluzione delle vicende di alcuni grandi gruppi come Alcoa, Eutelia, Antonio Merloni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.