CRISI – Coldiretti: italiani sacrificano look (72%) ma non...

Agricoltura – Piante officinali: reddito commerciale non più agricolo...

28 ottobre 2010 Comments (0) News

IMPRESE – Orafi: ad Arezzo in 5 anni – 16% imprese e mille occupati in meno

E’ molto attivo nella provincia di Arezzo il settore della produzione orafa, tanto che il polo orafo aretino rappresenta un parte fondamentale dell’economia toscana, ed e secondo solo al distretto del marmo. La produzione locale si caratterizza per un alto grado di industrializzazione, impiega tecnologie avanzate e si dirige verso la fascia media del mercato, ma nell’ultimo decennio in Italia l’oro lavorato e passato da 510 a 123 tonnellate, a dimostrazione di una tendenza che e proseguita nel tempo e non ha trovato adeguate azioni di contrasto neppure a livello nazionale con la conseguenza di una contrazione del 4% dell’occupazione del settore nell’ultimo trimestre e negli ultimi 5 anni il polo aretino ha perso almeno mille unita lavorative poiche le attivita orafe registrate alla Camera di commercio sono passate da 1566 a 1312 con un calo del 16% ma ancora piu consistente la defaillance delle piccole imprese artigiane.

Cosi il deputato leghista, Paolo Grimoldi, si e rivolto al ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, a cui ha chiesto, dopo aver sottolineato che la mancanza del credito e soprattutto il cosiddetto “prestito d’uso” sono la causa maggiore di chiusura degli artigiani orafi del polo aretino, quali iniziative “intenda intraprendere per non disperdere un patrimonio produttivo, tecnologico e commerciale accumulato nel tempo, rappresentato dal settore orafo, che fa la storia della citta di Arezzo e se intenda assumere ogni iniziativa di competenza al fine di pervenire al risultato di una moratoria per il rientro del prestito d’uso di metallo attualmente a disposizione delle aziende”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.