PROFESSIONISTI – RC professionale: Colap, firmata intesa con Aon/Praesidium

INTERNAZIONALIZZAZIONE – Banca Popolare di Bari e SACE: €...

3 dicembre 2013 Comments (0) News

IMPRESE – Ok Itala: Unicredit premia 7 aziendea conduzione familiare

Unicredit premia sette storie di successo, quando il passaggio dell’impresa da padre in figlio ha funzionato, dando vita a veri e propri gioielli nel panorama imprenditoriale italiano, fatto per l’80% proprio da aziende a conduzione familiare.

Il riconoscimento ‘Ok Italia’, quest’anno alla sua decima edizione, si concentra cosi su quella delicata fase del ricambio generazione, uno snodo fondamentale, un bivio che segna il destino dell’impresa. tra le sette premiate si trovano anche la lombarda Casa vinicola Natale Verga, fondata nel lontano 1895 o la Salvatori, leader nella lavorazione dei marmi da oltre sessanta anni.

L’attenzione, anche nella tavola rotonda che ha accompagnato il premio, e stata concentrata su un nodo centrale per un tessuto economico come quello italiano, dominato dalle piccole e medie imprese. Sono state affrontate questioni, spesso trascurate, come il passaggio di testimone a un membro esterno alla famiglia fondatrice.

Quando il successore e un ‘outsider’, nonostante si possa perdere un po’ di tradizione, il ricambio puo essere anche piu semplice, facendo piazza pulita di sospetti favoritismi.

f_empresa-italiana-assut-europeLe aziende premiate da Unicredit arrivano da differenti aree del Paese, frutto di una selezione effettuata dalla banca su tutto il territorio nazionale, coinvolgendo clienti e non. Tra le vincitrici tanto aziende del Mezzogiorno, come la siciliana Ematic e la campana Colemo, quanto imprese del Nord, tra cui la piemontese Cultaro e la friulana Medesty. Tutte storie d’imprese tramandate con successo di generazione in generazione. Ecco che

‘Ok Italia’ e andato anche a realta piu giovani, che si sono andate affermando negli ultimi anni: e il caso della romana Assut Europe, nata nel 1991 e ora presente in tutto il mondo. Una menzione speciale e stata riconosciuta a un’impresa diversa dalle altre, fondata dalla peruviana Sissy Guerrero, che ha fatto del servizio ai piu deboli il proprio business: la cooperativa sociale il Progresso.

(Fonte: Ansa)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.