REFERENDUM – Corte Costituzionale: 4 ammissibili, servizi pubblici locali,...

REGIONE – Lazio: prorogata al 30 gennaio l’esposizione dei...

12 gennaio 2011 Comments (0) News

IMPRESE – Gi Group: l’agenzia italiana entra a far parte dell’associazione delle multinazionali delle risorse umane

L’ammissione a Ciett ed Eurociett rappresenta un autorevole riconoscimento della nostra realta: per la prima volta un’Agenzia per il lavoro Italiana entra a far parte di quello che a tutti gli effetti puo essere definito come il “gotha” delle risorse umane a livello mondiale: tutto cio conferma da un lato l’alto livello del know how raggiunto dal Gruppo. Cosi Stefano Coll-Lanzi, Ceo di Gi Group ha commentato l’ammissione nel Ciett , l’associazione mondiale delle agenzie per il lavoro, in veste di multiregional corporate member e l’ufficializzazione anche da parte di Eurociett, l’organizzazione europea delle agenzie per il lavoro. In tale ruolo Gi Group andra ad affiancarsi ad altre 6 multinazionali delle risorse umane e potra fornire un contributo diretto al dialogo sullo sviluppo del settore a livello mondiale.

Gi Group sara rappresentata in Ciett ed Eurociett da Antonio Bonardo, Public Affairs director che prendera parte ai lavori dell’Assemblea e degli organi operativi, portando il suo contributo di esperienza a livello italiano e internazionale, nonche i contenuti del dibattito sul mercato del lavoro promosso finora attraverso la fondazione Gi Group Academy.

 Istituita nel 1967, la mission Ciett e di favorire un maggiore riconoscimento del contributo delle agenzie di collocamento privato al mercato del lavoro, soprattutto in relazione a tre aspetti chiave:la creazione di occupazione; l’accesso e l’integrazione nel mercato del lavoro di diversi gruppi di lavoratori (ad esempio disabili, lavoratori di prima esperienza, disoccupati di lunga durata) e la crescita economica e le entrate fiscali. Di Ciett fanno parte 44 federazioni di settore nazionali e vi possono accedere le agenzie per il lavoro private presenti capillarmente sul proprio territorio nazionale e in almeno 3 continenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.