TRASPORTI – Matteoli invia Atto di indirizzo a Fs...

IL CASO – Alpi Spa: al via il contratto...

31 luglio 2009 Comments (0) News

IMPRESE – Enel: no risarcimento per black out del 2003

La Cassazione annulla sentenze dei tribunali di Latina e Napoli

La Corte di Cassazione ha stabilito ieri (30 luglio) che enel Distribuzione non e responsabile del black out del 2003 e non e tenuta al risarcimento dei propri clienti. La decisione della Suprema Corte annulla una sentenza del Tribunale di Napoli e ben due sentenze del Tribunale di Latina, che avevano ambedue respinto le tesi difensive di Enel Distribuzione circa l’impossibilita di fornire energia elettrica ai clienti, derivante non da causa imputabile alla Societa, ma dalla mancanza di energia sulla Rete di Trasporto Nazionale non gestita da Enel.
Le precedenti sentenze, invece, avevano ritenuto Enel Distribuzione responsabile indipendentemente dall’origine e dalle modalita degli eventi che hanno prodotto il black out.
La Corte di Cassazione, spiega Enel in una nota, ”ha completamente ribaltato questa tesi, ritenendo che non possano essere attribuite a Enel Distribuzione responsabilita ulteriori e diverse da quelle che competono alla Societa, in qualita di distributore di energia elettrica, nell’ambito del quadro normativo di riferimento”. Adesso – sottolinea Enel – vi saranno ”decisivi riflessi in relazione a un contenzioso seriale che vede ancora pendenti decine di migliaia di giudizi nei gradi di merito: da ora, infatti, coloro che insisteranno nelle loro pretese davanti ai giudici di merito, si assumeranno seri rischi anche in ordine alle spese e ai danni processuali”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.