CRISI – Unioncamere: a -13,4% gli assegni scoperti

MADE IN ITALY – Contraffazione: più controlli sulle spiagge

8 giugno 2010 Comments (0) Dalla home page

IMPRESE- Vendite: da Siseco strumenti per uscire dalla crisi

Oggi piu che mai le aziende sono interessate a vendere: si puo dire che sono diventate “vendito  centriche” perche cercano soluzioni dai costi contenuti per risollevare situazioni che, per molteplici motivi, sono complesse e difficili. Questo il commento di Andrea Albanese, responsabile del programma Siseco partnership advantage promosso dalla societa milanese leader nel settore dell’IT, ai dati Lince-Cerved Group 2009 che, evidenziando come ogni 30 minuti in Italia una societa fallisce e oltre 650mila aziende (il 13,2%) sono a rischio insolvenza, hanno fatto emergere un panorama tutt’altro che roseo in cui le imprese, piu che impegnarsi in progetti a lungo termine, cercano soluzioni immediate per sopravvivere e uscire dalla crisi e il mercato si adegua, grazie anche a internet che offre in questo senso molte possibilita ancora poco conosciute e sfruttate.

“Abbiamo individuato – ha spiegato Albanese – cinque necessita delle Pmi italiane: ricerca di nuovi clienti e diversificate opportunita di vendita; mantenimento dei clienti gia acquisiti; recruiting, organizzazione e formazione della forza vendita; gestione del customer care; gestione dell’help desk. Le soluzioni piu apprezzate – ha aggiunto – sono quelle che passano dal web, seguite da azioni di telemarketing e da attivita della forza vendita face to face. Di solito si tratta di costruire un percorso con diversi “step” per conquistare la fiducia del cliente – ha sottolineato – si parte da un primo contatto via web o per telefono, a cui bisogna essere in grado di rispondere nei tempi e modi opportuni, per arrivare all’incontro di persona che e ancora oggi essenziale per avviare un rapporto di business”. E, grazie al programma Siseco partnership advantage, avviato nell’ottobre 2009, Siseco vanta una visione privilegiata di quanto accade nelle piccole e medie imprese italiane. A oggi ci sono 70 adesioni, che dovrebbero raddoppiare per la fine dell’anno. Si tratta di aziende tra i 5 e i 50 dipendenti appartenenti a diversi settori (tra le altre, societa di consulenza, web agency e agenzie di comunicazione), che rivendono i prodotti Siseco a propri clienti o a nuovi contatti per completare e ampliare la propria offerta, fornendo strumenti che le aziende apprezzano sempre di piu: a tutti i partner e garantita una formazione commerciale o tecnica, con il 92% e stato organizzato un incontro con un prospect e il 98% dei partner si definisce soddisfatto o molto soddisfatto.

Le soluzioni piu richieste dalle aziende per risollevare il business e ottenere risultati a costi contenuti sono tre. “L’85% delle imprese – ha spiegato ancora Albanese – sceglie il pay per lead, innovativa soluzione che consente di intercettare tramite il web le persone interessate al proprio servizio, pagando per ogni singolo nominativo pertinente che si riceve; il 70% delle aziende decide di usufruire di una piattaforma specializzata per mandare mail, mentre un’azienda su due sceglie soluzioni Dem, di direct e-mail marketing. Altro aspetto importante – ha proseguito – e che ci deve essere sinergia tra marketing, strategia e vendita, altrimenti si rischia di vanificare gli sforzi fatti in un settore se poi non c’e continuita. Ad esempio se il marketing fa un’azione di successo, ma poi la vendita non si muove per raccoglierne i frutti o se la vendita non e preparata, si perdono i risultati. Noi – ha concluso Albanese – diamo ai partner questa opportunita: rispondiamo alle esigenze precise nell’ottica di gestire il problema”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.