CRISI -Imprese: dal 2009 +45mila con un giro d’affari...

INFRASTRUTTURE – Autostrada: Matteoli, da Tirrenica 5mila posti e...

17 ottobre 2011 Comments (0) News

IMPRESE – Confindustria Sicilia: Marcegaglia, modifica codice etico decisione molto importante

E’ una decisione molto importante: quella di Confindustria Sicilia e un’iniziativa che ho seguito da vicino con i presidenti Ivan Lo Bello e Antonello Montante: non posso che condividerla e sostenerla cosi la presidente di Confindustria Emma Marcegaglia commenta la novita introdotta nel codice etico di Confindustria Sicilia. La modifica prevede che il presidente regionale, i vice presidenti regionali, i presidenti delle nove associazioni provinciali, impegnati nelle azioni di contrasto ai fenomeni mafiosi, si impegnano per un triennio, dopo la scadenza del rispettivo incarico, a non accettare o promuovere candidature a competizioni elettorali di livello locale, regionale, nazionale ed europeo.

“Questa decisione – ha aggiunto la Marcegaglia – e un gesto di grande responsabilita civile: i vertici della Confindustria siciliana garantiscono ulteriormente la trasparenza nel dialogo con le istituzioni e l’indipendenza da pressioni indebite nell’esercizio del proprio mandato. Una scelta che ribadisce il vero spirito di Confindustria. Chi riveste delicati incarichi associativi, infatti, deve essere ad esclusivo servizio delle imprese e operare unicamente per favorire lo sviluppo economico e civile del territorio senza condizionamenti o personalismi. La modifica introdotta rafforza l’impegno per la legalita a difesa delle imprese oneste che si confrontano ogni giorno con il mercato e subiscono, in molti casi, la concorrenza sleale della criminalita organizzata.

L’associazione siciliana – ha poi concluso la presidente di Confindustria – gia in passato ha fatto da apripista con iniziative storiche, come l’espulsione degli imprenditori per collusione e reati legati alla criminalita, decisione poi assunta anche da altre associazioni, e a livello nazionale. Spero che anche questa volta l’esempio fara scuola all’interno del nostro sistema”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.