FISCO-2012: Confesercenti: 1.450 euro in più a famiglia

LAVORO – Condomini: rinnovato ccnl portieri. Dal 1° gennaio...

23 novembre 2012 Comments (0) News

IMPRESE-Confindustria e Confcommercio: urgente correggere art. 62

Sono urgenti alcuni correttivi all’articolo 62 per ridurne l’eccessivo formalismo e riportare la disciplina dei termini di pagamento nel solco delineato dalla Direttiva europea. Questi obiettivi possono essere raggiunti soltanto attraverso un intervento normativo, quindi auspichiamo che Governo e Parlamento non rimangano sordi di fronte a una richiesta che giunge dalle piu importanti organizzazioni rappresentative dei produttori e dei distributori. Cosi Confindustria e Confcommercio commentano in una nota, la disciplina che regola le relazioni commerciali nel settore agricolo e distributivo, entrata in vigore da meno di un mese.

“La norma sta creando ulteriori problemi rispetto a quelli per cui era stata pensata, a causa delle rigidita dell’articolo 62 – si legge ancora – che in origine doveva correggere situazioni di significativo squilibrio nelle relazioni commerciali. L’articolo 62 invece e diventato un fattore distorsivo all’interno della filiera, con pesanti ripercussioni sugli operatori”.

“La previsione di un regime inderogabile per la forma dei contratti e per i termini di pagamento e sproporzionata e ingiustificata anche perche, nel frattempo, il Governo ha attuato la Direttiva europea sui ritardi di pagamento. Il decreto che recepisce la Direttiva infatti rappresenta un approdo equilibrato perche, nei rapporti tra privati, tutela l’autonomia delle parti e previene comportamenti iniqui attraverso adeguati presidi. E’ quindi incoerente – concludono Confindustria e Confcommercio – lasciare in vita per il settore agricolo e alimentare un sistema che non soddisfa nessuno e che sta arrecando effetti indesiderati anche al di fuori della filiera”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.