FINANZIARIA – Confagricoltura: annullato sit in per solidarietà Berlusconi

REGIONI – Marche: 200mila euro per apicoltura

14 dicembre 2009 Comments (0) News

IMPRESE – A Zucchetti il premio di padre in figlio

E’ la societa Zucchetti – che sviluppa soluzioni software e hardware – ad aggiudicarsi quest’anno il premio “Di padre in figlio – il gusto di fare impresa”, ideato da Iperion Corporate Finance e promosso dalla Camera di Commercio Monza Brianza e dalla Camera di Commercio di Milano.

L’azienda lodogiana, nata nel 1978 dall’idea del commercialista Domenico Zucchetti di creare un software di facile utilizzo per i professionisti, e guidata oggi da Alessandro Zucchetti, 35 anni, presidente della capogruppo Zucchetti Group e da Cristina Zucchetti, 38 anni, responsabile Marketing e Comunicazione e Presidente di Zucchetti.

Ad essere premiata si legge nella nota che annuncia l’assegnazione del riconoscimento, e la capacita di innovazione del Gruppo Zucchetti, la grande crescita in un breve lasso di tempo e il modello di distribuzione, con oltre 800 partner in tutto il territorio nazionale.

La Giuria – ha spiegato Alberto Salsi, partner di Iperion Corporate Finance – e rimasta colpita dalla passione dei due manager, dalla velocissima crescita del Gruppo e dalla sua offerta estremamente modulabile. Questo premio – ha aggiunto Salsi – vuole essere di buon auspicio per tante altre aziende che, in un momento sicuramente non facile per l’economia italiana e mondiale, possono trovare nella passione, nel coraggio e nell’ottimismo di altri imprenditori, una risposta al crescente clima di preoccupazione e uno stimolo ad affermare sempre piu il Made in Italy nel mondo”.

Alessandro e Cristina Zucchetti, ringraziando per il riconoscimento, hanno sottolineato come “il tema del passaggio generazionale sia estremamente importante e delicato”, precisando pero che “nel nostro caso tutto e stato piu semplice, perche abbiamo avuto come insegnanti un grande papa e tanti bravi collaboratori che lavorano con passione e sentono l’azienda come propria”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.