IMPRESE – Statuto: Confindustria, principi positivi per il mondo...

ENERGIA – Carburanti: Saglia, lunedì invieremo a gestori documento...

4 novembre 2011 Comments (0) News

PMI – Software libero: Ohnewein del Tis di Bolzano, gratuito e trasformabile sulle esigenze del singolo

Glyn Moody e uno dei piu importanti giornalisti nel settore del Software Libero e dell’Open Innovation. Moody deve la propria fama al libro: “Codice ribelle”, nel quale ha spiegato con dovizia di particolari perche le imprese di tutto il mondo cooperano fortemente per lo sviluppo del sistema operativo GNU/Linux. Nel suo intervento in occasione della South Tyrol Free Software Conference che si terra il 18 novembre al TIS innovation park di Bolzano, Moody parlera soprattutto del rapporto tra Open Data e Open Innovation e dell’importanza del concetto di una comunita che raggruppi tutti gli ambiti della societa.

Statistiche, informazioni per il traffico, pubblicazioni scientifiche, risultati della ricerca medica o dati geografici interessano tutti i livelli della societa. Moody illustrera come vengono resi accessibili gratuitamente in internet questi dati e come, a seconda delle esigenze del singolo, possono essere trasformati. L’altro punto chiave della sua relazione e il contributo della comunita internazionale attiva nel Free Software sullo sviluppo di diversi software e la conseguente promozione indiretta dell’innovazione.

“Glyn Moody e una grande guida intellettuale nel campo del Software Libero – ha affermato Patrick Ohnewein, manager del Centro Free Software & Open Technologies del TIS – Nelle sue relazioni illustra quanto sia importante la liberta e la trasparenza dei pensieri per lo sviluppatore di software e per tutta la societa”. Il Software Libero non e solo un tema per specialisti di software, ma puo essere impiegato anche nelle piccole imprese artigiane, come per esempio il panificio Seppi di Corvara, che nel corso della Free Software Conference illustrera la propria esperienza in un Best Practice. Da Seppi tutta l’amministrazione dei dati principali, gli appalti di fornitura e le fatturazioni avvengono attraverso Openbravo e i registratori di cassa funzionano con il sistema Linux.

“Per dirla con parole semplici, il vantaggio principale del Software Libero e che gli utilizzatori non investono in licenze bensi in cervelli”, ha riassunto Patrick Ohnewein. Con l’annuale Free Software Conference si vuole rafforzare l’idea che i sistemi software chiusi sono meno sostenibili del Software Libero. “Chi punta sul Software Libero – ha affermato Ohnewein – ha in mano gli strumenti per sviluppare ulteriormente il software secondo le proprie esigenze e non si trova a dipendere dai grandi fornitori”.

Nel corso della Free Software Conference anche quest’anno verra assegnato il Free Software Award. Con questo premio viene riconosciuto l’impegno a persone nella diffusione e nell’utilizzo di Software Libero in Provincia di Bolzano. Il premio viene assegnato dalla Linux User Group Bolzano-Bozen-Bulsan. (La foto di Patrick Ohnewein: (C)TIS/A.Filz)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.