CRISI – Osservatorio promosso dalla Luiss

REGIONI – Sicilia: da Regione 29 mln per aree...

26 aprile 2009 Comments (0) News

IMPORT/EXPORT – Settore ceralicolo in calo

Diminuite le vendite all’estero di pasta e riso

Le esportazioni complessive del settore cerealicolo sono diminuite di 72.000 (-22%). Lo ha comunicato l’Anacer (Associazione nazionale cerealisti) rendendo noto anche che le importazioni nel corso del primo mese del 2009 si sono ridotte rispetto allo stesso periodo del 2008 di circa 454.000 tonn. (-42%).
Tra i principali cereali in granella risulta in diminuzione l’import di grano tenero (- 265.000 tonnellate) e grano duro (-126.000 tonnellate). Sostanzialmente stabili invece le importazioni sia di mais che di orzo e avena. Tra gli altri cereali si riducono notevolmente gli arrivi di sorgo (-53.000 tonnellate). L’import di riso, considerato nel complesso (risone, semigreggio, semilavorato e lavorato), registra un aumento di circa 2.700 tonnellate (+31%). Le esportazioni complessive dell’intero settore cerealicolo nel mese di gennaio 2009 sono invece diminuite di 72.000 tonnellate rispetto allo stesso periodo 2008 (-22%). La riduzione si deve soprattutto alle minori vendite all’estero di cereali in granella (-21.000 t) e di pasta alimentare (-12.700 t). Le vendite all’estero di riso, considerato nel complesso (risone, semigreggio, semilavorato e lavorato), registrano un calo di circa 32.000 tonnellate (-40%). I movimenti valutari relativi all’import/export del settore cerealicolo hanno comportato nel primo mese del 2009 un esborso di valuta pari a 159,3 Milioni di Euro (329,4 nel 2008) ed introiti per 192,5 Milioni di Euro (236,4 nel 2008).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.