MODA – Web: Portale Moda Italiana online a giugno...

MOSTRE – Ancona: vecchi merletti dl Museo diocesano

24 settembre 2009 Comments (0) Dalla home page

IL CASO – Giunta al maschile? TAR Puglia annulla nomine

Carfagna: garantire una adeguata rappresentanza della componente femminile

La sezione di Lecce del Tar Puglia ha annullato le nomine degli assessori della giunta provinciale di Taranto perche tutti maschi accogliendo il ricorso presentato dal Comitato cittadino “Taranto futura” che ha chiesto l’annullamento delle nomine in base all’articolo 48 dello statuto della Provincia. Nell’articolo, infatti, si dispone che il presidente nomina i componenti della giunta, tra cui il vicepresidente, secondo le modalita previste per legge e nel rispetto del principio delle pari opportunita, si da assicurare la presenza di entrambi i sessi mentre l’esecutivo, composto da dieci assessori, oggi e formato da soli uomini.
Secondo il ministro per le Pari Opportunita, Mara Carfagna ( nella foto) “un buon amministratore, un politico attento, dovrebbe mostrare sensibilita nei confronti delle donne – ha affermato il ministro – e garantire una adeguata rappresentanza della componente femminile in ciascun organismo a prescindere dalle quote rosa – ha sottolineato – alle quali sono sempre stata contraria. Se questa sensibilita viene a mancare, come nel caso della Provincia di Taranto – ha concluso – ben venga un intervento del Tar a rimettere le cose a posto”.
E le cose a posto devono essere messe entro 30 giorni. Cosi hanno disposto i giudici: deve essere assicurata la presenza di entrambi i sessi nella giunta provinciale di cui e presidente Gianni Florido, del Pd che ha definito “giusta” la sentenza, aggiungendo che “e la composizione della giunta provinciale di Taranto e tutta al maschile – ha detto al Corriere del Mezzogiorno – e perche dai partiti non sono arrivate proposte femminili. Io ho sempre difeso le quote rosa e, a dirla tutta – ha sottolineato – questa sentenza mi risolve un problema politico e di certo rispettero il dispositivo del Tar”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.