IMPRESE – Cloud Computing, ultima frontiera per business

CREDITO – Nuove agevolazioni per impianti fotovoltaici

12 luglio 2009 Comments (0) Dalla home page

IL CASO – Ghisamestieri illumina la città di Medina

L’azienda forlivese coincide con la storia dell’illuminazione pubblica in Italia

Una lunga trattativa, iniziata dodici anni fa e conclusasi solo da quattro mesi per uno dei progetti piu interessanti a livello internazionale. L’obiettivo e quello di rinnovare e restituire all’antico splendore la zona centrale della citta di Medina, “la citta illuminatissima”, sostituendo le vecchie abitazioni con nuovi spazi abitativi, piu vivibili e consoni alla nuova realta di un paese come l’Arabia Saudita. Ghisamestieri, grazie ad un team interno specializzato, ha progettato, su incarico del Governo saudita, dei pali illuminanti dal design esclusivo con l’ormai noto processo produttivo che contraddistingue i prodotti di questa realta imprenditoriale forlivese, da anni ai vertici del settore: al disegno fa seguito la creazione dello stampo per la realizzazione in serie su cui e installato il corpo illuminante, anch’esso frutto della divisione ricerca e sviluppo dell’azienda. I pali, 481 in questa prima fase di progetto, hanno un’altezza che varia dai 7 agli 11 metri e sono realizzati in ghisa su stampo esclusivo di proprieta Ghisamestieri.
I decori che fregiano questi veri e propri oggetti di design, sono dorati e richiamano alcuni simboli tradizionali.Ma la vera novita di questi pali e il corpo illuminante da 400 W, anch’esso progettato dal team interno di Ghisamestieri: realizzati con una fusione di alluminio, hanno un basso impatto inquinante grazie all’ottica basculante della lanterna.
Questa fase del progetto, che prevede vari step di realizzazione, sara ultimata entro il 2009, quando anche tutte le opere edili saranno portate a termine; si prevede che l’intero progetto impegnera le aziende coinvolte per i prossimi dieci anni.
Prossimamente anche La Mecca sara illuminata dai pali Ghisamestieri, l’azienda forlivese che affonda le sue radici nel XIX secolo e coincide con la storia dell’illuminazione pubblica e dell’inizio della produzione industriale sul territorio italiano. Nata ed affermatasi, con fonderie in Italia ed all’estero, per la produzione di illuminazione artistica, oggi – grazie alla lungimiranza del suo fondatore Leardo Ravaioli – Ghisamestieri presenta, accanto ai suoi prestigiosi pezzi storici, una serie di prodotti contemporanei caratterizzati da un accurato design e da estrema funzionalita, in grado di coniugare la grande tradizione dell’esperienza artigianale con l’innovazione e la moderna tecnologia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.