PMI – Istituito Fondo nazionale MiSE per l’innovazione

LAVORO – Federmeccanica: il 40% prevede ulteriori tagli

17 maggio 2009 Comments (0) Dalla home page

IL CASO 2 – Da artigiano ad artista per passione

Antonio Testa e l’arte dei chiodi in mostra il 23 maggio a Pozzuoli, in provincia di Napoli

Si definisce semplicemente un “normale” artigiano che mette chiodi su dei pannelli. Ma guardando le figure che nascono battendo piccoli pezzi appuntiti di ferro, strato su strato, non si puo evitare di definirlo un vero artista. Antonio Testa, puteolano, da quasi 40 anni fissa le sue idee, con il martello, sulle tele. La sua passione comincia tra gli anni ’60 e ’70, quando spopola tra gli artisti l’abitudine di costruire cornici con chiodi, dentro i quali far passare poi del fil di lana. Questo gioco di colore e brillantezza dei contorni dei quadri, ha fatto maturare in Testa la voglia di mettere in gioco un’idea, quella di usare chiodi come colori e rilievi. Nascono cosi varie figure, come il San Giorgio, o l’Arcangelo Michele, o simboli della sua citta, Pozzuoli (nella foto) come lo scudo “Puteoli Fidelissima Civitas”, o il Tempio di Serapide. Una variegata scelta di chiodi a sua disposizione, un inimmaginabile assortimento, migliore di qualsiasi ferramenta: piccoli, grandi, sottili, spessi, con testa lucida o ruvida, con filamento, corti, lunghi, traforati. Insomma, davvero la scorta dei suoi piccoli arnesi potrebbe suscitare l’invidia del miglior falegname. “Spesso- ha sottolineato Testa- sono costretto a procurarmi da comunissimi chiodi qualcuno di tipo particolare perche in commercio non si trovano pezzi eterogenei.” Chi batte il martello contro un pannello, usando la sola forza manuale, e un operaio che deve concludere un lavoro. Chi oltre alle mani mette la testa diventa artigiano, Ma chi, mette anche il cuore, ed esprime la propria passione, diventa un artista. E nonostante l’umilta di Antonio Testa, nel non volersi definire tale, guardando i suoi magnifici quadri non si puo non esprimere questo parere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.