PRIVACY – Furto d’identità: Adiconsum, 200 telefonate all’Infopoint. Scarsa...

GDO – Gruppo Isa: etichette elettroniche grafiche di Ses

14 ottobre 2014 Comments (0) News

GOVERNO – Renzi a Confindustria: tutti parlano dell’articolo 18. Invece 18 sono i miliardi che taglieremo come tasse

Una legge di Stabilita da 30 miliardi con una spending review per 16 miliardi. E una spinta decisa per gli imprenditori: via la componente lavoro dell’Irap che vale 6,5 miliardi e via per un triennio, attraverso incentivi ad hoc, i contributi per chi assume con il nuovo contratto a tutele crescenti. Con altri dieci miliardi che serviranno a confermare il bonus di 80 euro. Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha scelto la platea dell’assemblea di Confindustria Bergamo, alla fabbrica della Persico a Nembro, per annunciare i contenuti della manovra che il Consiglio dei ministri varera mercoledi.

“Tutti parlano del 18 ma tra la Finanziaria di quest’anno e quella dell’anno scorso, il 18 non e l’articolo dello Statuto dei lavoratori, ma sono i miliardi di euro che tagliamo come tasse – ha rilevato il premier. “Vorrei che fosse chiaro”. Con la legge di Stabilita, “l’Italia compie la piu grande opera di riduzione di tasse mai tentata”. Con il Jobs act e la manovra, “togliamo per i nuovi assunti l’articolo 18 e togliamo il peso fiscale per i primi tre anni”. Di fatto, “lanciamo una sfida agli imprenditori”

Renzi ha confermato che nell’ambito della legge di Stabilita verranno recuperati spazi nel Patto di stabilita a favore dei Comuni per interventi da un miliardo di euro. Renzi ha poi confermato il piano sulle liquidazioni. “Annunceremo a ore – ha affermato – un accordo con le banche che permettera a chi vorra di ricevere il Tfr in busta paga”. Un passaggio “importante e serio” per reagire alla “contrazione dei consumi”.

Il premier ha concluso il suo intervento con un appello a “lasciare da parte le divisioni culturali e ideologiche” e a “dare una mano non a noi ma agli italiani”. Assicurando che “alla fine della legislatura ci arriveremo col Paese trasformato”. (Fonte: Sole 24 ore)

Intervento (YouTube)



    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato.