PRIVACY-Le novità per i grandi social media e provider...

GOVERNO-Cdm: al via il Vademecum della ricostruzione, spazio marittimo,...

10 ottobre 2016 Comments Off on FOOD-Nasce Bu.co: tre imprenditori friulani scommettono sulla ristorazione Made in USA Approfondimenti

FOOD-Nasce Bu.co: tre imprenditori friulani scommettono sulla ristorazione Made in USA

Si chiama Bu.Co ed è il nuovo indirizzo ispirato allo stile americano del buon bere e dello stare a tavola. Una scommessa portata avanti da tre imprenditori friulani, che hanno deciso di fondere il sapere e la tradizione italiana con l’american classic food, portando un “angolo di New York” nel più grande shopping center dell’Alpe Adria

Burger & Cocktail: il nome Bu.Co nasce dall’acronimo che in due semplici parole ne caratterizza stile, offerta e carattere. Il menù di Bu.Co rappresenta a pieno il binomio gastronomico: cottura bbq (barbecue) con un tocco di Italia e di prodotti del territorio regionale, come gli hamburgers, i panini, i bagels, le insalate, i dolci e anche proposte vegane, ingredienti gluten free e il menù per bambini.

Ad ospitarlo è il Città Fiera, una vera e propria “città dello shopping” all’interno della quale Bu.Co diventa il posto ideale per rilassarsi dopo una giornata di spese, ma non solo, infatti è l’unico locale ad avere anche un proprio ingresso esterno, indipendente dal centro commerciale: è aperto fino all’una e fino alle due notte il venerdì e il sabato.

È un locale in cui confluiscono passione, esperienza e professionalità dei tre fondatori: Paolo Bartolini, il volto dei uno dei locali rappresentativi della località balneare di Lignano Sabbiadoro, il Tenda Bar, Gigi D’Oria che ha gestito per 8 anni uno dei locali più amati di Udine come La tana del Luppolo e Simone Maion, barman che si è fatto conoscere dietro al banco di Orsone, il ristorante e american bar di Joe Bastianich a Cividale del Friuli (UD).

“Volevamo un posto da far vivere in ogni momento della giornata – spiegano i tre soci– un locale in cui tutti si sentano a proprio agio, dalle famiglie con i bambini ai gruppi di ragazzi che vogliono fare tardi, da chi ama la musica rock dal vivo a chi vuole bere un’ottima birra o un cocktail preparato a regola d’arte”.

Sono sette le spine di birre scelte personalmente da Gigi D’Oria e la cocktail list è stata studiata e creata da Simone Maion, una scelta per tutti i gusti che vuole anche celebrare il passato dei grandi drink. Il palco all’interno del locale ospiterà le esibizioni dal vivo di artisti e band mentre l’ingresso esterno si affaccia sulla grande terrazza coperta arredata con tavoli e poltrone. All’interno si respira un’altra grande passione della “famiglia” di Bu.Co, le moto: caschi, oggetti e fotografie d’epoca dedicate al mondo dei “bikers” e un’intera parete con appesi otto lucidi serbatoi Harley Davidson.

L’americano Bu.Co è made in Italy anche nell’immagine: dal nome alla progettazione degli interni, dal marchio fino alla scelta del più piccolo oggetto che vedrete in mostra sugli scaffali, tutto è opera di Visual Display, lo studio udinese specializzato in retail design e brand identity.

Un esempio? Le tovagliette di carta sono state create con i disegni originali di vecchi brevetti: da collezionare o da far colorare ai più piccoli con i pastelli messi a disposizione da Bu.Co.

 

 

Comments are closed.