LAVORO – Riforma: disoccupati, soppressa l’esenzione ticket sanitari. Poi...

IMPRESE – Mantova: Sace, al via il protocollo “sblocca...

20 aprile 2012 Comments (0) News

FISCO – Ultimi provvedimenti: ecco la consueta panoramica (Sole 24 Ore)

Modello e codici per il pagamento IMU
Con un Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate sono state individuate le modalita di versamento dell’IMU, con la previsione dell’utilizzo del
modello F24. A tal fine, con un ulteriore Provvedimento, i modelli F24 e F24 Accise sono stati aggiornati, sostituendo la dicitura “ICI” con “IMU”. Inoltre, con
un’apposita risoluzione, sono stati istituiti i codici necessari per il versamento dell’imposta, inclusi gli interessi e le sanzioni in caso di ravvedimento.
(Agenzia delle entrate, provvedimento del 12 aprile 2012 e ris. n. 35/E del 12 aprile 2012)

Spesometro, per gli acquisti via POS rinvio al 15 ottobre
Rinviato l’adempimento previsto per gli operatori finanziari che hanno emesso la carta utilizzata per le operazioni oltre i 3.600 euro. Gli operatori finanziari tenuti a comunicare i dati delle operazioni rilevanti ai fini IVA, di importo non inferiore a 3.600 euro, relative al periodo 6 luglio – 31 dicembre 2011, in cui l’acquirente e un consumatore finale che ha pagato con moneta elettronica, potranno provvedere al primo invio entro il 15 ottobre 2012 anziche entro il prossimo 30 aprile. Lo ha stabilito un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate che si e reso necessario per consentire agli operatori finanziari di predisporre gli opportuni adeguamenti tecnici, anche a seguito delle modifiche apportate al tracciato record per la comunicazione. Il provvedimento annuncia inoltre la pubblicazione, sul sito internet dell’Agenzia, di nuove specifiche tecniche per la trasmissione, che vanno a sostituire quelle allegate al provvedimento del 29 dicembre 2011, che vengono soppresse.
(Provvedimento Direttore dell’Agenzia delle entrate 13 aprile 2012 n. 2012/56565)

Contenzioso tributario, le regole per la costituzione in giudizio
Gli Uffici delle Entrate e l’Agente della riscossione nei giudizi riguardanti atti della riscossione curano esclusivamente le questioni di propria competenza e valutano
autonomamente l’interesse a proseguire i giudizi con riferimento ai vizi legati alla propria attivita. Sono queste le linee guida contenute nella circolare dell’Agenzia delle entrate, che fornisce istruzioni agli Uffici in merito alla gestione delle controversie su atti della riscossione relativi a entrate amministrate dall’Agenzia delle entrate.
(Agenzia delle entrate, circ. n. 12/E del 12 aprile 2012)

Gli elenchi degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche riammessi al beneficio del cinque per mille per gli anni 2006, 2007 e 2008 sono consultabili sul sito internet http://www.agenziaentrate.gov.it nell’apposita sezione dedicata al 5 per mille.

Cessione di impianti radiotelevisivi
In materia di impianti radiotelevisivi, la cessione delle attrezzature unitamente ad altre risorse (quali frequenze, marchi, brevetti) configura una cessione di azienda o di ramo d’azienda, come tale esclusa dal campo di applicazione dell’IVA, mentre il trasferimento delle sole “attrezzature” configura una cessione di beni, rilevante ai fini dell’imposta sul valore aggiunto.
(Agenzia delle entrate, ris. n. 33/E del 10 aprile 2012)

Professionista e fattura non riscossa
Commette il reato di infedele dichiarazione IVA il professionista che emette fatture ma, non essendo state pagate, non le annota in contabilita e non ne indica in dichiarazione i relativi importi. Ai fini dell’integrazione della fattispecie delittuosa non e necessario che il soggetto ne tragga un profitto ma e sufficiente un’infedelta dichiarativa che superi le soglie di punibilita specificamente previste per il reato.
(Cassazione, III sez. penale n. 13926, 12 aprile 2012)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.