FISCO – Imu: nuova proroga con 3 mesi...

STABILITA’ – Esodati:inammissibili due emendamenti per la commissione Bilancio...

6 novembre 2012 Comments (0) News

FISCO – Imprese: stangate non solo dall’Imu perché i Comuni…

Negozi, laboratori e capannoni: l’Imu si sta per abbattere con tutta la sua pesantezza su tutti gli immobili utilizzati per le attivita commerciali. A preoccuparsi dunque in queste ore non solo le famiglie, chesulle seconde case in affitto stanno registrando importi molto significativi, ma anche tutti gli imprenditori alle prese con rialzi degli esborsi per la tassa sugli immobili che a volte raggiungono anche il 300%.

La conferma arriva dal fatto che molti Comuni, per le piu volte citate esigenze di cassa, hanno deciso di aumentare l’aliquota base del Governo fissata sulle attivita imprenditoriali allo 0,76 per mille, a valori compresi tra lo 0,96 e l’1,06 per mille, ossia il massimo consentito. Un fenomeno che ha riguardato in generale 9 capoluoghi principali su dieci, secondo quelle che sono le notizie, ancora al dire il vero frammentarie, che arrivano dalle varie citta. Ricordiamo infatti che i sindaci hanno avuto tempo fino allo scorso 31 ottobre per decidere le aliquote definitive, e molte giunte locali, pur avendo adottato il provvedimento, devono ancora espletare tutte le procedure burocratiche che renderanno effettive e ufficiali le decisioni prese.

Uno scenario gia di per se devastante che pero rischia di diventare ancora piu drammatico se si vanno a considerare altri aumenti di tasse locali che a breve colpiranno indiscriminatamente le attivita commerciali. Si andra dall’addizionale comunale sull’Irpef, che in alcuni casi raddoppiera, alla Tarsu o Tia, comunque si voglia definire la tassa sui rifiuti, per la quale si prevedono aumenti tra il 40 e l’80% a seconda delle diverse citta. Ma non finisce certo qui, perche la scure tributaria si abbattere anche sui costi dei canoni per l’utilizzo degli spazi pubblici e per le insegne pubblicitarie.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.