SOCIALE – Otto stilisti insieme per l’Abruzzo

LAVORO – Bip: come creare occupazione con la crisi?

21 settembre 2009 Comments (0) Dalla home page

FINANZIARIA: Confcommercio: serve rilanciare i consumi

Sangalli: importante detassare le tredicesime per agganciare i primi timidi segnali di ripresa

 “E’ ormai chiaro che, nel 2010, potremo considerare tecnicamente chiusa la fase di recessione, anche se la coda della crisi risultera ancora insidiosa in questa ultima parte dell’anno, soprattutto per il suo impatto sull’occupazione e per evitare questo abbiamo indicato al Governo alcune priorita”.  Lo ha dichiarato il presidente della Confcommercio Carlo Sangalli (nella foto) che ha aggiunto come le priorita vadano affrontate subito identificale in assicurare risorse adeguate per gli ammortizzatori sociali, nel sostenere le esigenze di liquidita delle imprese, sia attraverso il pagamento dei crediti vantati nei confronti delle pubbliche amministrazioni, sia facilitando l’accesso al credito; accelerare la spesa in infrastrutture; ridurre la pressione fiscale sui redditi da lavoro, in particolare alleggerendo il prelievo sui premi e sugli incrementi salariali derivanti dalla contrattazione aziendale di secondo livello. “Tutte misure indispensabili – ha spiegato Sangalli – per sostenere la domanda interna, per aiutare le famiglie, per rilanciare i consumi. E un segnale importante proprio in questa direzione e quello della detassazione delle tredicesime, operazione da attuare sia pure in misura parziale e selettiva. Insomma, piu potere di acquisto per chi lavora e piu ossigeno per i consumi. Solo cosi  – ha concluso Sangalli – sara possibile agganciare i primi timidi segnali di ripresa e arrivare al 2010 con una crescita piu robusta di quanto, oggi, siamo in grado di prevedere”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.