REGIONI – Lazio: agricoltura, istituita sub commissione per cinipide...

FEDERALISMO – Municipale: Fitto, accordo con i Comuni sul...

3 marzo 2011 Comments (0) News

FEDERALISMO – Municipale: Bocca, agli albergatori l’Imu porterà un aumento di costi del 18% rispetto all’attuale Ici

Con l’approvazione del decreto sul federalismo fiscale municipale l’imposta di soggiorno e stata reintrodotta. E’ il commento di Federalberghi che, pur mantenendo lo stato di agitazione, ha deciso di accettare le prenotazioni alberghiere per il 17 marzo unicamente per onorare il 150 anni dell’Unita’ d’Italia e non arrecare ulteriore danno al settore, nonostante la nuova tassa di soggiorno.

”Cancellata nel 1989 – ha sottolineato il presidente dellaFederazione degli albergatori italiani, Bernabo Bocca – la sua rinascita con il vertiginoso importo fino a 5 Euro a notte rischia di mettere fuori mercato migliaia di imprese. Questa tassa dovra pagarla chi dorme fuori casa non solo per vacanza, ma anche se in viaggio per lavoro o per motivi di salute e, paradosso dei paradossi, anche se residente nello stesso Comune dove se, per qualsivoglia motivo, dovesse soggiornare. Inoltre- ha aggiunto Bocca- non aiuta la ripresa economica, anzi ci allontana da quell’alleggerimento della pressione fiscale su imprese e lavoro che da sempre andiamo reclamando. Ad aggravare ancor piu la situazione – ha poi ribadito – la sola introduzione dell’Imu arrechera aumenti di costo per le imprese alberghiere pari al 18% rispetto a quanto attualmente sopportano per l’Ici”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.