PMI-Ue: Tajani, driver principale per la crescita economica

AMBIENTE-Green economy: Cdm, ok a protocollo d’intesa

10 gennaio 2013 Comments (1) Dalla home page

EXPORT-Imprese ER: progetto Punjab in scadenza

Favorire la penetrazione commerciale sul mercato indiano delle imprese emiliano-romagnole produttrici di macchine agricole. E’ questo l’obiettivo del “Progetto Campo prova Punjab”, realizzato da Unioncamere Emilia-Romagna, in partenariato con Regione Emilia-Romagna, FederUnacoma (Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l’Agricoltura) e IICCI (Indo-Italian Chamber Of Commerce & Industry).

L’iniziativa si pone l’obiettivo di far conoscere agli operatori (sia grandi latifondisti che piccoli coltivatori consorziati) ed ai funzionari governativi indiani,l’ampia gamma, l’adattabilita, la qualita e l’efficienza di funzionamento delle macchine ed attrezzature per l’agricoltura, della relativa componentistica e dei macchinari per l’agroindustria e il food processing prodotte in Emilia-Romagna. In India, il settore agroalimentare e in espansione grazie all’acquisto di macchinari tecnologicamente sempre piu avanzati per limitare gli sprechi lungo la catena logistica e del freddo ed aumentare l’efficienza produttiva.

Per il “Campo Prova” e stata individuata una location adatta in Punjab (per i terreni di lavorazione e i magazzini di stoccaggio delle macchine) messa a disposizione dal Governo locale, e sono state identificate e concordate le tecnologie e i macchinari da utilizzare.

Il progetto, che e stato presentato in novembre alla fiera di Bologna in occasione dell’esposizione internazionale EIMA, prendera avvio con due giornate(15 e 16 marzo) di prove in campo di macchine agricole, nell’azienda agricola sperimentale University Farm Ladhowal nella citta di Ludhiana. Le dimostrazioni saranno realizzate in un’ottica di promozione e commercializzazione del prodotto italiano ai numerosi agricoltori indiani presenti. Seguiranno una serie di incontri business-to-business sulla base di agende personalizzate tra singole aziende partecipanti e le potenziali controparti indiane (importatori, distributori, produttori macchinari e componentistica) curati dalla Indo-Italian Chamber Of Commerce & Industry. Quindi sara realizzato un “centro dimostrazioni permanente” nella Punjab Agricultural University propedeutico all’avvio di una collaborazione tecnica con sessioni di formazione di tecnici e/o distributori indiani sulle macchine agricole del “Campo Prova”, per favorirne progressivamente la penetrazione commerciale. Il progetto si concludera dal 5 al 7 dicembre a New Delhi, con una partecipazione collettiva di imprese alla fiera Eima Agrimach India 2013.

Le imprese emiliano-romagnole interessate ad inviare in India i macchinari per l’utilizzo nel Campo Prova in modo da sfruttare questa opportunita hanno ancora qualche giorno di tempo per aderire: scade infatti lunedi 14 gennaio il termine per inviare il modulo di iscrizione scaricabile dall’home page del sito di Unioncamere Emilia-Romagna all’indirizzo www.ucer.camcom.it. Per informazioni sul progetto Unioncamere ER, Paolo Montesi, tel. 051/6377041; e-mail: paolo.montesi@rer.camcom.it

.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.