MADE IN ITALY-Al via piano da 260 mln: Guidi...

GOVERNO-Cdm: 6 mld per banda larga. Rimandata al 10...

3 marzo 2015 Comments Off on EXPO-Canali online: più visibilità alle aziende locali. Intervista con Elliot Adams Approfondimenti

EXPO-Canali online: più visibilità alle aziende locali. Intervista con Elliot Adams

Durante i mesi dell’Expo, per cui Milano si prepara a ospitare venti milioni di visitatori, i canali online saranno una leva di fondamentale importanza per le realtà locali e saranno un potentissimo strumento di marketing per le imprese. Cerchiamo di capire cosa offrono i servizi online quali Yelp alle imprese locali italiane, soprattutto in vista di Expo: ne parliamo con Elliot Adams, senior Communications manager, Europe di Yelp.

Durante l’Expo i servizi online e i portali come Yelp saranno strumenti di marketing importanti per le imprese locali, fornendo loro la possibilità di essere visibili a un maggior numero di persone. Potreste illustrare i benefici che i servizi online come Yelp offrono alle attività locali?

L’Expo segnerà un periodo esaltante per Milano: tantissimi turisti arriveranno in città per esplorarla e scoprirla. Le attività locali che vogliono richiamare clienti dovrebbero assicurarsi che la propria vetrina virtuale sia curata come quella del punto vendita fisico.

L’indagine di TNS rileva che gli utenti Yelp generalmente utilizzano il nostro servizio quando vogliono fare un acquisto e quando vogliono concluderlo nel breve tempo: è dunque una buona idea assicurarsi che il proprio profilo Yelp sia aggiornato e invitante per tutti i potenziali clienti. I titolari delle attività dovrebbero anche tenere presente che siti di recensioni come Yelp, nel momento in cui i consumatori cercano imprese locali, hanno un ruolo di spicco nei risultati dei motori di ricerca. Ciò contribuisce a rendere ancora più importante il fatto che le informazioni trovate siano corrette.

Ecco alcuni semplici modi in cui le imprese possono ottimizzare i risultati relativi alla propria attività:

  • Rivendicare la pagina della propria attività. È un servizio gratuito e consente di modificare le informazioni relative alla propria attività presenti su Yelp. È inoltre consigliabile tenere aggiornate le informazioni: non c’è niente di peggio che rivolgersi ad un’attività chiusa, il cui proprietario non ha aggiornato gli orari di apertura su Yelp. È possibile farlo all’indirizzo: biz.yelp.it
  • Aggiungere foto. Abbiamo scoperto che i consumatori trascorrono più del doppio del tempo sulle pagine di attività con fotografie rispetto a quelle che non ne hanno. Iniziate a scattare!
  • Rispondere alle recensioni. Ringraziate con un commento pubblico chi ha scritto qualcosa di carino su di voi. Se gli utenti Yelp vi hanno dato un feedback positivo, ringraziateli e approfondite l’argomento usando i messaggi privati. Rispondere pubblicamente alle recensioni è un ottimo modo per dimostrare che ascoltate i consumatori.

Milano è ricca di eccellenti attività locali, quindi accertatevi di avere sempre sotto controllo i social media in tempo per Expo!

 

  1. Per quale motivo il ‘tasso di conversione’ tra gli utenti Yelp e chi compra fisicamente è così alto sul vostro portale? Qual è il vostro segreto?

Non è un grande segreto: i nostri utenti continuano a tornare su Yelp quando devono prendere delle decisioni su un acquisto perché sul nostro portale trovano dei contenuti attendibili e vi fanno affidamento. Perciò nel momento in cui gli utenti vanno su Yelp, sono già pronti a fare un acquisto e stanno semplicemente cercando il luogo giusto in cui farlo.

Sono numerosi i motivi per cui gli utenti continuano a tornare su Yelp:

  • Gli utenti Yelp fanno parte di una comunità reale sia online che offline. Sono i community manager in oltre 120 città in tutto il mondo a riunire questa comunità sia virtualmente che in occasione di eventi locali che hanno luogo nella vita reale. Poter incontrare altri membri di Yelp e conoscersi online fa crescere le amicizie e la fiducia
  • Su Yelp cerchiamo anche di eliminare l’anonimato dalle recensioni online. Mentre alcuni utenti preferiscono rimanere anonimi per motivi di privacy (ad esempio se recensiscono un chirurgo estetico o un avvocato divorzista), è importante tenere a mente che la maggior parte dei recensori Yelp non è anonima. Gli utenti creano profili usando il proprio nome, l’iniziale del cognome e una foto profilo. Yelp è sempre stata una community di recensori e avere profili utente completi aiuta gli altri a decidere se essere d’accordo o meno con il gusto di un particolare recensore
  • Un altro motivo per cui le persone continuano a tornare su Yelp è che cerchiamo di proteggere i consumatori dalle recensioni fuorvianti o faziose. Dal momento che i siti di recensioni acquistano crescente importanza, sono sempre di più i titolari di attività e le persone senza scrupoli che cercano di sfruttare il sistema o manipolarlo a proprio vantaggio. Vogliamo mantenere il più possibile i contenuti di Yelp utili e rilevanti per i consumatori e al centro di questo sforzo c’è il nostro software per i consigli. Il software monitora costantemente le 71 milioni di recensioni postate su Yelp e seleziona i contenuti più affidabili e utili da consigliare agli utenti Yelp. Quando si tratta di recensioni, assegniamo più importanza alla qualità rispetto alla quantità e attualmente consigliamo solo il 75% delle recensioni postate. Questo software applica le stesse regole indiscriminatamente sia agli inserzionisti che non: è così che puntiamo a mantenere la fiducia nei nostri contenuti.
  1. Significa dunque che i portali online come Yelp non danneggiano i negozi tradizionali? Possono piuttosto essere considerati un vantaggio per le attività locali?

Smentendo l’opinione generale secondo cui le ‘aziende di Internet’ danneggiano gli affari dei negozi tradizionali, Yelp rappresenta un chiaro strumento per attirare clienti e aumentare i profitti dei negozi offline. Yelp è un servizio prezioso per i consumatori che cercano un prodotto, un servizio o un’esperienza specifici e aiuta a guidare le decisioni d’acquisto basate sui contenuti delle recensioni fornite da una comunità più ampia. I consumatori non vanno su Yelp solo per cercare informazioni sulle attività locali: la ricerca di TNS dimostra che il 55% degli utenti Yelp effettua un acquisto presso l’attività trovata su Yelp entro un giorno e il 94% di loro lo fa entro una settimana. Si tratta di informazioni incoraggianti per le attività locali in Italia e dovrebbe rassicurare i titolari delle aziende, dimostrando che, dopo averli trovati su Yelp, i consumatori si recheranno volentieri da loro se offrono buoni prodotti e un servizio clienti soddisfacente.  

Yelp offre una piattaforma di scambio reciproco, in cui i consumatori condividono la propria esperienza e le aziende rispondono ai propri clienti. Dal momento che il passaparola online continua a crescere, Yelp può aiutare i proprietari di piccoli business a partecipare alle conversazioni online che li riguardano.

  1. Quali pensate che sia il processo che conduce un utente Yelp all’acquisto dopo la ricerca?

Per questa risposta, rimando alla domanda 2.

  1. Quali altri elementi emergono dalla ricerca?

L’indagine di TNS dimostra che le persone vanno su Yelp quando vogliono fare un acquisto e che lo effettuano in tempi brevi dopo aver trovato l’azienda che cercano. Inoltre, i risultati mostrano chiaramente che Yelp è di gran lunga la piattaforma migliore che un’attività commerciale può utilizzare per attirare i consumatori che presumibilmente diventeranno clienti abituali. Non si tratta di un risultato inaspettato, se si pensa che Tripadvisor viene usato dai turisti e dai viaggiatori per cercare che cosa fare e dove andare in una città in cui si fermano per brevi periodi di tempo, mentre Yelp è una guida locale per gente del posto che è alla ricerca dei migliori prodotti e migliori servizi nel proprio quartiere: è più probabile, quindi, che siano gli utenti di Yelp a rivolgersi nuovamente alle ottime attività trovate nella propria zona.

L’indagine, inoltre, ha contribuito ad illustrare i dati demografici relativi agli utenti italiani Yelp. La maggior parte di essi ha tra i 18 e i 40 anni, ha un buon livello di istruzione e ha un reddito superiore alla media. Per i titolari di attività commerciali si tratta quindi di consumatori preziosi e allettanti, dotati di reddito disponibile e che usano Yelp per trovare ottimi business locali dove continuare a tornare. Il nostro consiglio, quindi, è d assicuratevi che la vostra attività sia presente su Yelp!

 

 

Comments are closed.