SVILUPPO – Pubblicata la legge nella Gazzetta Ufficiale

IMPRESE – Confcommercio: meno credito dalle banche

4 agosto 2009 Comments (0) Dalla home page

ESTATE – Pcicnic in spiaggia tra gioco e risparmio

La soluzione giusta per giovani, famiglie e comitive

Una moda che sta coinvolgendo gli italiani che devono fare i conti con il caro-vacanze, tra ombrellone, parcheggio e benzina: cosi quasi un italiano su cinque (20%) decide di portarsi in spiaggia panini o piatti preparati in casa. Questo almeno, secondo il campione di 560 italiani di eta compresa tra i 20 e i 65 anni in procinto di partire per le vacanze e intervistati dalla rivista di cucina Alice Magazine (Sitcom Editore). Segue la scelta piu classica della capatina al bar dello stabilimento balneare (19%), quindi il semplice panino fatto alla bene e meglio passando dal super mercatino di turno (17%), o il ritorno a casa, se questa non e’ troppo distante dalla spiaggia (15%), per un ristoro anche dal caldo estivo e, per i piu’ frugali, la leggera e sempre benefica frutta (8%) da tenere in fresco sotto la sabbia.
Il picnic lo scelgono i giovani (25%), che trovano la soluzione economica e divertente, quindi le comitive (gruppi organizzati, famiglie allargate), nel 23% dei casi, e le famiglie con figli (18%), per arginare i costi e assicurare una dieta equilibrata ai piu piccoli (18%). Piu basse le percentuali di coppie (16%) e anziani (15%). Tra i motivi, piu che il portafoglio, in questo caso, proprio la salute. Il 29% degli intervistati, infatti, ha spiegato di preferire alzarsi la mattina un’oretta prima per preparare il cestino da picnic proprio per assicurarsi di mangiar sano e in modo equilibrato. Il 16% anche perche rappresenta un importante momento di condivisione e socializzazione con la famiglia o con gli amici, il 15% per la varieta della proposta, il 14% perche e un modo di vivere a pieno la spiaggia, in ogni suo aspetto. Senza dimenticare quel 21% che preferisce il cestino proprio per risparmiare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.