STUDIO MASTERCARD: IL MOBILE FAVORISCE L’INCLUSIONE FINANZIARIA

TRANSAZIONI-MyBank: raggiunta la soglia dei 10 miliardi di euro

2 aprile 2019 Comments Off on ENERGIA-Wekiwi è il fornitore di energia più conveniente e low cost per il gruppo d’acquisto lanciato dal Codacons Commerciale

ENERGIA-Wekiwi è il fornitore di energia più conveniente e low cost per il gruppo d’acquisto lanciato dal Codacons

Stop Rincari Energia, il gruppo d’acquisto dell’energia lanciato dal Codacons, composto da 11.000 famiglie italiane, a seguito di un’asta indetta qualche mese fa, ha selezionato Wekiwi come il fornitore di energia più conveniente, grazie alle tariffe proposte durante l’asta che sono risultate le più basse nel mercato nell’energia elettrica. Insieme a Dolomiti Energia per la categoria gas, saranno garantite condizioni molto vantaggiose per ogni nucleo familiare che potrà risparmiare in bolletta fino a 334 € annui*, rispetto alle tariffe attualmente in vigore presso il mercato tutelato.

 

In virtù del vantaggio considerevole per il consumatore, il Codacons ha deciso di riaprire l’iscrizione, gratuita e priva di vincoli, sul sito di Stop Rincari Energia.

 

Wekiwi è già da tempo ai primi posti dei comparatori d’offerta online grazie ad un’offerta low-cost e ad una filosofia aziendale che è stata, fin dal suo avvio quella di semplificare processi e incentivare il cliente a gestire in maniera attiva la fornitura, attraverso la consapevolezza dei consumi e un sistema di gestione digitale.

 

L’energia elettrica e il gas vengono considerate commodity a basso valore aggiunto, con scarsa differenziazione del prodotto e dell’offerta. I recenti e veloci cambiamenti nel settore dell’energia, la molteplicità dei diversi operatori sul mercato, hanno disatteso le aspettative dei consumatori che spesso non hanno trovato un riscontro positivo nel cambio di fornitore.

 

Da una survey online condotta alla fine del 207 da wekiwi, dai 500 questionari raccolti è emerso che il 70% degli intervistati è interessato a valutare nuove offerte di fornitura di energia, ma la paura di essere truffati è alta e ben il 60% teme di essere vittima di continue sollecitazioni commerciali attuate dagli operatori di settore. Di riflesso il 57% ha dichiarato di trovarsi bene con il fornitore storico.

Wekiwi ha voluto proprio invertire questa tendenza, imponendosi sul mercato con prezzi estremamente competitivi e allo stesso tempo cambiando il modo di rapportarsi con il cliente.

 

Wekiwi non ha mai adoperato canali commerciali tradizionali (vendite al telefono in outbound e agenzie di vendita porta a porta), quindi aver partecipato al gruppo d’acquisto è coerente con la nostra strategia” – afferma Massimo Bello, AD di Wekiwi – “Il risultato raggiunto attraverso il gruppo di acquisto rivela inoltre un dato molto interessante, ossia che si può risparmiare nel mercato libero dell’energia e la concorrenza fa bene al consumatore. Il mercato tutelato ha un prezzo che fluttua ogni trimestre in base all’andamento dei mercati all’ingrosso, mentre nel mercato libero prevalgono prezzi fissi, quindi chi passa al mercato libero può riscontrare un reale risparmio sulla bolletta e wekiwi ne è un esempio concreto”.

 

 

* Si noti che i risparmi evidenziati sono elaborati in base ai prezzi regolati del primo trimestre 2019 e non includono ancora le revisioni al ribasso del secondo trimestre.

Comments are closed.