IMPRESE – Scia: Calderoli, si applica anche all’edilizia

IMPRESE – Confindustria: a febbraio recupera ancora (+0,3%) la...

2 marzo 2011 Comments (0) News

ENERGIA – Rinnovabili: Romani, sì a tutela filiera produttiva, no a rincari nelle bolette

Stiamo lavorando a un testo di decreto che ridisegni il sistema di incentivazione della produzione di energia da fonti rinnovabili e che consenta al nostro Paese di raggiungere gli obiettivi comunitari, invertendo allo stesso tempo la tendenza al caro bolletta in linea con i maggiori Paesi europei. Cosi il ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani, a proposito degli incentivi alle fonti rinnovabili.

“Resta confermato il nostro impegno – ha continuato Romani – a supportare una filiera produttiva importante e che, in controtendenza rispetto alla congiuntura economica internazionale, continua a crescere. Siamo convinti che – eliminando sprechi, speculazioni e truffe – sia possibile attivare una riforma degli incentivi che possa sia garantire investimenti industriali, livelli occupazionali e indotto dell’intero settore industriale della produzione da fonti rinnovabili – ha concluso il ministro – sia evitare che i cittadini continuino a essere gravati da ulteriori costi ingiustificati in bolletta”.

Un innalzamento del tetto per il fotovoltaico oltre la soglia degli 8.000 Mw o l’inserimento di una serie di vincoli, tra cui l’interesse strategico di alcuni impianti, per accedere agli incentivi. Sarebbero queste, a quanto si apprende, le ipotesi sulle quali si sta lavorando in queste ore per il decreto legislativo sugli incentivi alle rinnovabili che dovrebbe arrivare al Consiglio dei ministri di domani, giovedi 3 marzo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.