COMUNI – Catasto: a caccia di case “fantasma”

SERVIZI – Enti locali: niente più gestione in house

27 luglio 2010 Comments (0) Approfondimenti

ENERGIA – Imprese: partnership su idrogeno e rinnovabili

Idrogeno ottenuto da fonti rinnovabili per stazioni di servizio “green”. Questo in base all’accordo tra Acta SpA azienda leader nella produzione di energia pulita e Girelli Bruni SpA, societa veronese specializzata da oltre 50 anni nell’edificazione di strutture fuori terra per impianti di distribuzione di carburante e stazioni di servizio per grandi marchi come Agip, Esso, Shell, Total, Erg, Repsol e Auchan. Acta fornira impianti fotovoltaici a Girelli Bruni che a sua volta sara anche il distributore esclusivo dei generatori di idrogeno Acta per il settore della fornitura di carburante in Italia. Basati sulle tecnologie di conversione di idrogeno e di catalizzatori di cui Acta e proprietaria, questi generatori possono essere facilmente integrati con impianti fotovoltaici per la produzione di idrogeno pulito, asciutto e compresso.

“Questo accordo portera le applicazioni a idrogeno di Acta nel settore dell’automotive per la prima volta – ha dichiarato Paolo Bert, amministratore delegato di Acta – e dimostra la potente sinergia tra i nostri prodotti alimentati ad idrogeno ed il mondo del fotovoltaico. Acta sta finalmente realizzando la sua ambizione di portare il valore dell’ energia rinnovabile sul mercato” L’azienda ha stimato che in base all’attuale livello di installazioni annuali di Girelli Bruni, questa partnership avra un valore di guadagno potenziale fino a 5 milioni di euro annui con previsione di raggiungere questo livello nel corso dei prossimi 12-18 mesi. In base alla normativa vigente tutte le nuove aree di rifornimento carburante sono obbligate all’installazione di una capacita fotovoltaica minima e a fornire una valida alternativa gassosa al petrolio come combustibile, quindi l’accordo mira proprio a soddisfare tali requisiti normativi.

Inoltre, Girelli Bruni diventera il fornitore esclusivo della pensilina fotovoltaica portatile sviluppata per Acta come convertitore di energia solare in idrogeno per caricare le minibike elettriche. Acta intende distribuire ad autorita portuali, porti ed altri acquirenti queste unita, che possono rifornire di idrogeno applicazioni che traggono energia da celle combustibili come ad esempio biciclette elettriche ed imbarcazioni. ( Fonte: Greenreport.it)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.