UE – Sanzioni: non è stato convertito il decreto...

UE – Cosmetici: stop ai test su animali e...

11 febbraio 2013 Comments (0) News

ENERGIA – Fotovoltaico: è vietato costruire parchi fotovoltaici nelle aree di protezione attorno alle riserve naturali (Consiglio di Stato)

E vietata la realizzazione di un impianto fotovoltaico nella fascia di protezione di una riserva naturale; sono irrilevanti sia lo scarso impatto ambientale del progetto sia il favore della Ue e della Corte Costituzionale per le energie rinnovabili. A stabilirlo e la Sentenza del Consiglio di Stato n. 176 del 15/01/2013.

Nel caso in esame il Tar aveva rigettato il ricorso di una societa cui era stata negata dal Comune l’autorizzazione alla realizzazione di un parco fotovoltaico in un’area attigua a una riserva naturale. La societa sosteneva che la zona dove intendeva realizzare l’impianto fotovoltaico era incolta e che dalla sua installazione si sarebbero ottenuti dei benefici sia ambientali che economici. La gerarchia di valori costituzionalmente delineata prevede la prevalenza dell’interesse ambientale rispetto a quello economico e, pertanto, il Tar ritiene che l’autorizzazione vada negata in quanto la realizzazione dell’impianto avrebbe arrecato danni all’ambiente.

I giudici di Palazzo Spada hanno avvalorato le ragioni del Tar osservando che “la riferita prevalenza riconosciuta in sede comunitaria e dalla Corte Costituzionale in via generale all’interesse alla promozione delle fonti energetiche rinnovabili e la concreta influenza dell’impianto sull’ambiente circostante sono nel caso di specie irrilevanti. Infatti e stata prevista la realizzazione di esso impianto nell’area di protezione esterna di una Riserva naturale, cioe in un luogo ove e stata gia effettuata la valutazione circa la preminenza dell’interesse alla salvaguardia dell’ambiente rispetto ad altri interessi, come quello alla gestione delle fonti di energia rinnovabile, che e insuscettibile di deroga anche in relazione all’eventuale modesto effettivo impatto ambientale delle opere di cui e prevista la realizzazione”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.