ENERGIA – Fotovoltaico: assegnati contributi per l’impianto produttivo di...

CRISI – Servizi, metalmeccanico e chimico: il Governo deve...

15 aprile 2011 Comments (0) News

EDILIZIA – Efficienza energetica: nuova occupazione per contrastare la crisi

Intervenire sull’efficienza energetica degli edifici potrebbe risollevare l’ edilizia italiana in crisi (94mila posti di lavoro persi nel 2009) producendo nuovi investimenti e creando nuova occupazione: interventi di efficienza energetica nelle scuole e negli uffici pubblici produrrebbero da soli 150mila nuovi posti di lavoro. E’ quanto emerso nel corso del convegno ”Valutazioni scientifiche sulle lane di vetro alla luce dell’ evoluzione normativa” organizzato dalle Universita di Urbino e di Torino.Secondo i dati diffusi, in tutta Europa una buona strategia per migliorare l’efficienza energetica degli edifici produrrebbe 530mila occupati, facendo decollare un settore importante della green economy.

In Italia sono riconducibili agli edifici il 28% delle emissioni di CO2 e sono proprio gli edifici italiani e spagnoli quelli maggiormente responsabili delle emissioni di gas serra e delle maggiori perdite di energia totale, a dimostrazione del loro scarso isolamento termico. In tutta Europa agli edifici sono attribuite emissioni di 842 milioni di tonnellate di CO2, quasi il doppio dell’ obiettivo posto dal protocollo di Kyoto. Attuando interventi di isolamento le emissioni potrebbero dimezzarsi, un risultato che sarebbe realizzabile, ad esempio, fermando per 15 anni i 6 milioni di auto che circolano a Londra.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.