COMMERCIO – Estero: Urso, in ripresa sui mercati extra-Ue

FISCO – Equitalia: guide, sportelli pomeridiani e altro

20 ottobre 2010 Comments (0) Dalla home page

ECONOMIA – Crescita: Marzano, da federalismo ben temprato

Gli interventi effettuati dai Governi degli ultimi cinque anni, “hanno prodotto migliormenti ma per il raggiungimento di obiettivi ambiziosi di crescita il cammino e ancora lungo”. Cosi il presidente del Cnel, Antonio Marzano, nel suo intervento in occasione dell’insediamento della IX consiliatura del Consiglio nazionale dell’Economia e del Lavoro. ”Questi obiettivi – ha aggiunto Marzano – potrebbero essere raggiunti prima e meglio se venissero attivate politiche economiche di supporto ai fattori di forza del Paese. Politiche – ha poi spiegato – di sostegno alla ricerca e all’innovazione darebbero linfa all’attitudine creativa delle nostre imprese, ma oggi l’Italia investe in ricerca e sviluppo soltanto l’1% del Pil. Politiche di incentivi alla formazione e al collocamento – ha ribadito ancora – valorizzerebbero il nostro capitale umano, specialmente quello giovanile e femminile, tuttora largamente inutilizzati. Livelli ulteriori di contrattazione decentrata – ha spiegato ancora – favorirebbero dinamiche salariali piu orientate alla crescita della produttivita Una politica premiante per chi paga le tasse, il massimo rigore contro gli sprechi della spesa pubblica e piu meritocrazia nelle carriere pubbliche accrescerebbero la fiducia dei cittadini nei confronti dello Stato. Un federalismo ben temperato – ha sottolineato il presidente del Cnel – potrebbe ravvicinarsi a questi risultati. Ben temperato, pero”.

Facendo riferimento agli ultimi episodi di vandalismo nei confronti di sedi sindacali e di intolleranza verso esponenti dei sindacati, Marzano ha affermato che “niente puo giustificare forme di protesta che sfociano nell’intimidazione e nell’illegalita. Sappiamo che criticita economiche e tensioni sociali sono potenzialmente interattive – ha rimarcato – e sappiamo anche che la coesione e il dialogo sociale non sono solo valori in se, ma anche fattori di crescita. La politica degli ammortizzatori sociali, in particolare la cassa integrazione, e stata un importante antidoto alla crescita delle tensioni e ha consentito la tenuta dell’economia. Cosi come – ha concluso Marzano – altrettanto valore andrebbe riservato alla produttivita di sistema, al capitale sociale e alla qualita della vita che sono divenute variabili strategiche della moderna economia”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.