CRISI – IT: in crollo hardware (-4,9%) e servizi...

MADE IN ITALY – E’ di qualità la prossima...

14 luglio 2009 Comments (0) Dalla home page

DPEF- Chiesta la Tremonti ter anche per imprese agricole

Vecchioni: dare alle aziende la possibilita di ristrutturare i mutui

Interventi sul fronte del credito e della previdenza con estensione della “Tremonti ter”.  Sono queste le richieste portate dal presidente della Confagricoltura, Federico Vecchioni ( nella foto) all’incontro con il Governo per la presentazione del Dpef.
“C’e un problema di liquidita – ha detto Vecchioni – che esplodera inevitabilmente dopo l’estate. Per questo e necessario dare alle aziende la possibilita di ristrutturare i mutui e di sospendere temporaneamente i pagamenti nei confronti delle banche.” E considerato che una delle maggiori criticita risiede nel reperimento delle risorse da parte degli istituti di credito, Confagricoltura ipotizza una garanzia dello Stato su queste operazioni e la possibilita per la banca finanziatrice di approvvigionarsi in via speciale a costi piu bassi. Il risultato sarebbe l’applicazione di un tasso per l’impresa inferiore a quello di mercato, senza un eccessivo esborso da parte dello Stato.
Il presidente Vecchioni ha chiesto inoltre di estendere alle imprese agricole che determinano il reddito su base catastale le misure previste dalla “Tremonti ter” per la detassazione degli utili reinvestiti.

Per quanto riguarda gli oneri sociali, Confagricoltura valuta necessario, rendere strutturali le agevolazioni contributive a favore delle imprese agricole che operano in zone montane e svantaggiate (in scadenza a fine anno). Altrettanto necessario e introdurre specifiche misure di alleggerimento del costo del lavoro per le imprese agricole ubicate nelle aree non agevolate del centro-nord, mediante l’estensione della cosiddetta “riduzione del cuneo fiscale” agli operai agricoli a tempo determinato con garanzia occupazionale minima di 100 giornate annue.
Sul fondo di solidarieta nazionale, una delle richieste piu urgenti di Confagricoltura, il ministro Zaia ha annunciato oggi che sara inserito nel decreto anticrisi, permettendo cosi agli agricoltori di avere una copertura assicurativa sulle colture, nella consapevolezza di ottenere un sostegno sui premi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.