IMPRESE – Arriva la directory per business mondiali

CRISI – Bene calzolai e sarte che riparano il...

25 marzo 2009 Comments (0) Dalla home page

DISTRETTI – Tessile di Prato verso il rilancio

Le imprese chiedono rassicurazioni ma si danno da fare per movimentare il business

Per battere l’attuale crisi del tessile, hanno organizzato  ben due manifestazioni in contemporanea. 
Il periodo e nero ma quelli del distretto non si arrendono alla crisi e, giocando di anticipo, tornano alla Fortezza da Basso. Prato Trade, il consorzio di imprese, collegato all’Unione industriale, ha organizzato un evento dal titolo “Prima – Moda Tessuto”, che portera in mostra le nuove collezioni di tessuti per l’autunno inverno 2010-2011, con un contenuto moda gia definito, venendo incontro alle richieste dei compratori.
Si terra in concomitanza e nello stesso luogo di Pitti Immagine Filati e come ha dichiarato l’amministratore delegato Raffaello Napoleone, ”l’auspicio di Pitti Immagine e che la contemporaneita  e la prossimita fisica dei due saloni, dedicati a settori diversi e complementari dei semilavorati per la moda, rappresenti un rafforzamento dell’offerta fieristica nazionale e un servizio qualificato per gli operatori internazionali”.
Riunira una sessantina di imprese, meta pratesi e meta  straniere. L’evento e stato concepito per riunire, relativamente ad ogni segmento produttivo del tessile, le aziende che si distinguono a livello internazionale per qualita e ricerca. Sara insomma una vetrina di eccellenza. “Prima moda tessuto” si terra dal 7 al 9 luglio, anticipando cosi le date delle fiere tradizionali di settembre come Milano Unica, Premier Vision e l’esposizione di Monaco. Nel periodo invernale l’evento si terra una ventina di giorni prima delle classiche manifestazioni del settore. Questo offrira piu tempo ai clienti di trarre spunti per elaborare nuove proposte.Per quanto riguarda Prato Expo, che ha lasciato da anni la Fortezza per integrarsi nella fiera di Milano Unica, sono adesso in fase di raccolta le adesioni. Nell’ultima edizione sono state solo una ventina le imprese che vi hanno preso parte. Il consorzio Prato Trade si rende disponibile ad organizzare la partecipazione, qualora vi sia un congruo numero di aziende interessate, altrimenti potra avvenire individualmente. Si realizza in tal modo la concomitanza di luogo e data con la prima edizione di ‘PRIMA – Moda Tessuto’, il nuovo progetto del consorzio Prato Trade nel settore dei tessuti. Non solo, nei giorni scorsi ha avuto esito positivo del primo incontro tra il tavolo del distretto di Prato e la Regione Toscana . L’assessore regionale al lavoro, Gianfranco Simoncini ha incontrato le istituzioni, i sindacati e le categorie economiche pratesi a cui ha assicurato copertura completa della cassa integrazione straordinaria in deroga per il 2009. In pratica cio significa che se si esauriranno i 10 milioni di euro anticipati dallo Stato, la Regione interverra chiedendo un nuovo anticipo al governo o mettendo a disposizione le proprie risorse in attesa che l’Europa dia il via libera all’utilizzo dei fondi sociali destinati alla formazione, circa 350 milioni di cui 105 di fonte regionale. “Le risorse ci sono, e non e una notizia da poco – ha commentato il presidente della Provincia di Prato Massimo Logli E’ stato un confronto positivo che ha permesso di mettere a fuoco le necessita del distretto pratese per fronteggiare l’emergenza lavoro sia dal punto di vista degli ammortizzatori sociali che delle politiche attive”.
Il tavolo del distretto pratese ha avanzato anche una precisa richiesta per tutelare i piccoli artigiani che sara ribadita nell’audizione parlamentare slittata dal 25 marzo al 1°aprile. Si tratta di mettere a disposizione degli strumenti di sostegno al reddito per quegli imprenditori che hanno 2 o 3 dipendenti e che, costretti a chiudere, si ritrovano nelle stesse condizioni dei loro operai. In proposito la Regione si e detta disponibile a confrontarsi con il Governo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.