GOV – Firmato l’accordo sul nucleare con Sarkozy

IMPRESE – Bulgaria fa sempre più rima con strategia

25 febbraio 2009 Comments (0) Dalla home page

Distretti – Sostegno alla filiera del freddo Casalese

Priorita ai progetti per la valorizzazione del Distretto del Freddo di Casale Monferrato

Progetti misti pubblico – privato, incluse le Pmi,  finalizzati all’area di specializzazione produttiva. La Giunta provinciale, presieduta da Paolo Filippi, ha preso atto che all’interno dei lavori del Tavolo per la filiera del freddo e del protocollo della filiera del freddo, finalizzato alla definizione di un progetto di valorizzazione della filiera attraverso iniziative sinergiche, azioni concertate di innovazione, iniziative imprenditoriali e politiche pubbliche di sostegno, sono emerse progettualita meritevoli di sostegno pubblico, anche con accesso ai bandi regionali di finanziamento e di contribuzione in tema di distretti industriali previsti dalla Legge Regionale 34/2004.
Il bando emanato dalla Regione Piemonte per la “Misura CR3 – Asse 2- Attuazione degli interventi nei distretti industriali del Piemonte”, che dispone il sostegno a progetti comuni proposti da soggetti appartenenti ai distretti industriali, alle filiere produttive e ad altre forme di aggregazione volontaria, territoriali e/o funzionale, nonche azioni e interventi di supporto allo sviluppo di poli di specializzazione produttiva in settori tecnologicamente avanzati, prevede una priorita alla progettazione riguardante il Distretto del Freddo di Casale Monferrato.
“Innovazione, ricerca e commercializzazione dei prodotti – sottolinea il presidente della Provincia, Paolo Filippi – sono caratteristiche imprescindibili per mantenere la competitivita del mondo delle imprese locali, aumentando professionalita, reddito ed occupazione sul territorio.

In questo contesto, diventano essenziali gli interventi rivolti alla valorizzazione del settore del freddo del Casalese, vera e propria area di specializzazione produttiva con la presenza di una notevole filiera”.
L’amministrazione provinciale ha approvato nei suoi obiettivi e nelle fasi realizzative la proposta progettuale “Ricerca finalizzata alla certificazione dell’efficienza della refrigerazione” elaborata dalle imprese del territorio e da Confindustria Alessandria, che riguarda un’attivita di ricerca – comune a tutte le aziende della “catena del freddo” – finalizzata a consentire l’identificazione delle esigenze di certificazione delle aziende (tipi di prove, normative di riferimento) e l’adozione comune di standard del prodotto industriale, che permettano di conseguire e certificare l’efficienza della refrigerazione, il miglior impatto ambientale, il massimo risparmio energetico.
In tal senso, la Provincia ha autorizzato la propria adesione alla costituenda A.T.S. (Associazione Temporanea di Scopo) mista privato-pubblica, rivolta a realizzare l’intervento con il contributo di micro-piccole-medie imprese, enti pubblici, enti locali territoriali e funzionali, enti privati di ricerca e assistenza tecnica, associazioni imprenditoriali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.