MISE-Guidi riceve ministro francese Macron: progetti congiunti su Piano...

FORMAZIONE-Progettazione: corso avanzato con tecniche di ingegneria naturalistica

30 aprile 2015 Comments Off on DISOCCUPAZIONE E LAVORO INADEGUATO-Osservatorio Link Campus University Generazione Proteo: più preoccupate le ragazze News

DISOCCUPAZIONE E LAVORO INADEGUATO-Osservatorio Link Campus University Generazione Proteo: più preoccupate le ragazze

Il lavoro? Preoccupa di più le femmine che i maschi, tra gli studenti delle scuole secondarie italiane. Secondo l’Osservatorio della Link Campus University ‘Generazione Proteo’, che ha intervistato 10mila giovani tra i 17 e i 19 anni, ‘disoccupazione’ assieme a ‘lavoro non coerente con i propri studi’ preoccupano infatti il 36,4 % delle ragazze e il 35,5% dei ragazzi. Anche la paura ‘di non realizzare i propri sogni’ coinvolge in primo luogo le donne (26%, il 23,5% per gli uomini), mentre ‘una retribuzione insufficiente per vivere’ è soprattutto al centro dei timori dei maschi (14,3% contro l’11,8%). Complessivamente i 3/4 delle preoccupazioni dei giovani figli della crisi economica riguardano temi legati al lavoro e al futuro guadagno, e addirittura la disoccupazione (23,4%) da sola fa più paura della malattia (8,7%), della solitudine (6,5%), del terrorismo (2,5%) e della morte (4,2%) messi assieme.

E se tra i sogni professionali – secondo l’estratto sul lavoro dell’Osservatorio – prevale soprattutto nelle ragazze la libera professione (medico, avvocato…), è alta tra i maschi la quota di chi vuol diventare imprenditore (20%, contro il 9,2% delle femmine).

Nota metodologica: i risultati, nell’ambito dell’indagine realizzata dall’Osservatorio Generazione Proteo, si riferiscono ad un campione di circa 10.000 unità casualmente selezionate tra i giovani italiani nella fascia di età tra i 17 e i 19 anni, frequentanti gli ultimi anni delle scuole secondarie di secondo grado e residenti in alcune regioni opportunamente individuate in modo da garantire una rappresentatività geografica (Nord, Centro e Sud). Le regioni in questione sono: Lombardia, Veneto, Lazio, Campania, Puglia, Sicilia. Per la rilevazione, effettuata nel periodo gennaio-febbraio 2015, è stato utilizzato un questionario semi-strutturato ad alternative fisse predeterminate ed auto compilabile in modalità anonima.

L’Osservatorio Generazione Proteo (http://osservatorioproteo.unilink.it), istituito presso Link Lab, il Laboratorio di Ricerca Socio Economica della Link Campus University, rappresenta il primo Osservatorio sull’universo giovanile che mette in comunicazione Scuola e Università. Al Comitato Scientifico dell’Osservatorio infatti aderiscono Dirigenti Scolastici e Docenti degli Istituti Secondari di Secondo Grado.

L’Università degli Studi Link Campus University di Roma è caratterizzata da un’impronta naturalmente internazionale e abbina alla conoscenza teorica le discipline che introducono al saper fare. Per questo motivo la maggioranza degli studenti trova un’occupazione, in Italia e all’estero, nei primi tre mesi successivi al conseguimento del titolo. Il modello didattico è finalizzato alla formazione di professionisti e manager per il mondo che cambia, capaci di progettare e governare i processi innovativi. L’offerta formativa si fonda su: formazione integrata fra Università e aziende, largo spazio alla metodologia ed al problem solving, studio in più lingue, uso dei più avanzati strumenti informatici, obbligo di frequenza, formazione individuale mirata allo sviluppo globale della personalità, collegamento con Università straniere di molti Paesi, collegamento con le aziende per gli stage e placement.

 

Comments are closed.