MODA-Premio Città dei Sassi: competizione internazionale con scadenza iscrizioni...

FINANZIAMENTI-Bei: aggiornata la guida per Pmi e Midcap

15 febbraio 2016 Comments Off on CULTURA-Premio Letterario Nazionale Nicola Zingarelli: scadenza prorogata al 29 febbraio News

CULTURA-Premio Letterario Nazionale Nicola Zingarelli: scadenza prorogata al 29 febbraio

L’Associazione Culturale “LiberaMente” Circolo di Cerignola, con la collaborazione delle Associazioni culturali “Motus” e “Musica per sorridere”, comunicano la proroga al 29 febbraio della scadenza di partecipazione al bando dell’VIII Edizione del Premio Letterario Nazionale Nicola Zingarelli, indirizzato a tutti gli scrittori e poeti d’ Italia.

La proroga si è resa necessaria per consentire anche ai poeti ritardatari di aderire alla convenzione offerta dalla casa editrice InVento che pubblicherà una silloge delle poesie degli autori partecipanti alle edizioni IV – V – VI – VII e VIII.

Premiazione

Premiazione

Le premiazioni si terranno il 6 e 7 maggio nel suggestivo “Teatro Saverio Mercadante” di Cerignola, tra gli ospiti e i letterati spiccano illustri nomi della letteratura, del giornalismo e del mondo artistico, tra i quali il Professore e linguista Vittorio Coletti e il Presidente dell’Ordine dei giornalisti della Puglia Valentino Losito.

Il premio è assegnato ad un’opera di narrativa edita e di poesia inedita.

In questa edizione denominata “Parole e Natura” ovvero “il linguaggio della comunicazione per raccontare le bellezze della natura” si pone un obiettivo sfidante: vivere e far vivere la cultura in un brodo pregno di scrittura.

Il riconoscimento è promosso dall’Associazione Culturale “LiberaMente”, Aps – Circolo di Cerignola, con la collaborazione delle Associazioni culturali “Motus” e “Musica per sorridere”, sotto l’egida della Presidenza della Repubblica, con il Patrocinio del Comune di Cerignola, sostenuto dalla Regione Puglia – Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, patrocinato inoltre dall’ “Accademia della Crusca”, dall’ “Università di Foggia”, da “Gal Piana del Tavoliere”, dall’ “ANSPI (Associazione Nazionale San Paolo Italia)” , da “Federico II Eventi” e da Zanichelli Editore. Per il quarto anno consecutivo come Direttore artistico del Premio Zingarelli è stato nominato lo scrittore e formatore Tommy Dibari.

 

Il premio: Presentazione Bando VIII ed.

Il filologo dantista Nicola Zingarelli, nato a Cerignola il 28 agosto 1860 (ufficialmente risulta dichiarato il 31), fu premiato dal Comune con una medaglia alla fine degli studi elementari, esempio che viene riproposto in questo Concorso con la premiazione di giovani studenti delle scuole primarie e secondarie. Una delle opere maggiori del filologo è il Vocabolario della lingua italiana che pur apparendo elenco asettico, racchiude un’anima: quella di Nicola Zingarelli che ha intriso ogni vocabolo di sacrifici, studi, ricerche, amore della letteratura e della poesia. E’ la stessa anima che ispira l’ottava edizione del Premio Letterario “Nicola Zingarelli” che si svolgerà da Novembre 2015 al 15 febbraio 2016. Il Premio vuole essere anche un contributo al risveglio e alla crescita culturale del nostro Meridione.

Il Premio Zingarelli, con la ottava edizione, è un incontro periodico per la crescita e la “incentivazione” della cultura. L’obiettivo principale del Premio Zingarelli è di offrire attraverso la premiazione, il giusto merito all’impegno degli autori.

Al Concorso è ammessa, attraverso delle distinte sezioni, la partecipazione di opere di narrativa edita e di

Poesia inedita.

 

Il Premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli”, in collaborazione con il Comune di Cerignola, le Associazioni Culturali Motus e Musica per Sorridere, ha messo in atto un itinerario culturale legato alle parole del Vocabolario della Lingua Italiana.

La VIII Edizione, denominata “Parole e Natura”, ovvero “Il linguaggio della comunicazione per raccontare le bellezze della natura” si pone un obiettivo sfidante: vivere e far vivere la cultura in un brodo pregno di scrittura.

 

Al comitato del Premio Zingarelli e al suo Presidente Antonio Daddario è data facoltà di premiare con il riconoscimento “Non omnia possumus omnes” alcune personalità che si sono distinte per particolari opere dell’ingegno, per studi scientifici di notevole prestigio, per opere di forte impegno morale ed educativo, per l’impegno nel sociale, per il rispetto della legalità o a personaggi dello Spettacolo come premio alla carriera o come premio per una particolare interpretazione. Le trascorse  edizioni hanno ricevuto il riconoscimento il prof. Francesco Sabatini (presidente emerito dell’Accademia della Crusca), Lorenzo Enriques (fondatore dell’Associazione per la lettura e presidente della Zanichelli), Riccardo Sgaramella (divulgatore e studioso del dialetto di Cerignola), Gianfranco Labroca (direttore di orchestra di fiati di Cerignola) e l’orchestra di fiati “V. Di Savino”, Nicoletta Maraschio (presidente onorario dell’Accademia della Crusca), Savino Zaba (attore, presentatore e conduttore TV), Stefano Pavoncelli (imprenditore promotore aziendale), Daniela Musini (drammaturga e pianista), Gianni Iorio (musicista bandoneonista), Gabriele Greco (attore e regista).  L’organizzazione si avvale del prestigioso apporto del direttore artistico Dr. Tommy Di Bari. 

 

Ai premiati non viene offerto premio in denaro.

Il riconoscimento per i vincitori consiste in una pergamena ricordo e in una spiga (opera realizzata da artigiani locali), mentre ai finalisti (secondo e terzo) viene consegnata una pergamena con motivazione ed il Vocabolario della lingua Italiana di Nicola Zingarelli offerto dalla Zanichelli editrice.

 

La spiga di grano in argento placcato oro simboleggia i granai di Cerignola, della Capitanata e della regione Puglia luminosa sotto il sole di agosto; la spiga è metafora della Cultura italiana: come i chicchi sono farina per l’alimentazione così i vocaboli sono  la base per l’alimentazione della cultura. I vincitori della passata edizione Federica Bernardini da Jesi (Ancona) con “Le stanze del tempo”editore “Scrivere per volare” per la sezione Narrativa edita e Giusi Fontana da Lucera (Foggia) con “La stazione” per la sezione Poesia inedita hanno potuto apporre sull’opera premiata la fascetta “vincitore del Premio Letterario Nazionale Nicola Zingarelli 2014”.

 

L’obiettivo di LiberaMente Aps – Circolo di Cerignola e del suo presidente Antonio Daddario è quello, infatti, di sottrarre “braccia” alla malavita organizzando attività culturali che coinvolgano bambini e ragazzi nella riscoperta del “piacere della lettura”. 

Comments are closed.