MILLEPROROGHE – Abi: Mussari, la norma sull’anatocismo è importante...

IMPRESE – Farmacie: Cerm interviene su sentenza Ue per...

28 febbraio 2011 Comments (0) News

CRISI – Sondaggio: Confesercenti-Ispo, insoddisfazione per operato di istituzioni nazionali e locali, meglio associazioni di Pmi e sindacati, ultime le banche

Gli italiani restano insoddisfatti di quello che istituzioni, forze politiche e sociali mettono in campo contro la crisi. E’ emerso dell’ultima indagine Confesercenti-Ispo dalla quale, pero, si apprende che da settembre 2010 a febbraio 2011 il miglior risultato in termini di considerazione positiva lo ottengono le Associazioni delle Pmi (dal 20% al 24%). Bene anche i sindacati (dal 15 al 20%). Meno bene le Regioni e gli enti locali con un lieve calo dal 22 al 21%. Cala il Governo di otto punti dal 23% al 15% mentre resta stabile l’opposizione ma all’11%. Sempre fanalino di coda le banche al 9% come a settembre scorso.

Che la crisi abbia inciso fortemente sul rapporto fra gli italiani e le realta rappresentative lo dimostra l’andamento dei giudizi nel corso degli ultimi 12 mesi che esprimono senza mezzi termini la delusione per la politica: il governo ha perso 13 punti (dal 28% di febbraio 2010 al 15% di questo mese ), l’opposizione parlamentare 10 punti, le regioni 6 punti, le banche 5 punti, i sindacati 4 punti. Una deriva contenuta ma non evitata anche dalle Associazioni delle Pmi che scendono di 5 punti. Infine: chi esprime considerazione positiva verso i soggetti istituzionali, politici e sociali? Alle Associazioni delle Pmi viene soprattutto da laureati, imprenditori, lavoratori autonomi, professionisti. Quella verso gli enti locali e Regioni dai laureati, quello verso il Governo in particolare dalla popolazione anziana come ultra 55enni e pensionati.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.