LAVORO – Formazione: scade il 21 settembre il bando...

AMBIENTE – Energia: il ministro Clini ha assunto la...

7 settembre 2012 Comments (0) News

CRISI -Pmi: in aumento i crediti inesigibili dalla banche

Sempre piu imprenditori delle Pmi non riescono piu a onorare le rate del prestito e non hanno capitale sufficiente neanche per essere chiamati a rispondere forzosamente del debito. Nel primo semestre del 2012 lo stock dei fidi alle imprese e calato da 995 miliardi a 982 miliardi rispetto a dicembre 2011. Un calo di 13 miliardi che testimonia le gravi difficolta in cui oggi si trovano molte imprese italiane, non piu in grado di restituire con puntualita i fidi incassati e di ottenerne di nuovi.

Lo ha rivelato Bankitalia in un’indagine dalla quale emerge che nello stesso periodo le sofferenze, cioe i crediti inesigibili per insolvenza, sono aumentati di 5 miliardi di euro. In termini percentuali, il dato si attesta all’8,7%, in aumento rispetto al 5,48% del giugno 2010.

Il settore del tessile-abbigliamento presenta un rapporto prestiti/sofferenze pari al 17,5%, segue il settore del legno-arredo con un rapporto che arriva al 13,2% (era all’8% nel 2010). L’edilizia si attesta intorno al 10%, a causa dei ritardi nei pagamenti della Pubblica amministrazione, della crisi del mercato residenziale e del blocco delle grandi opere. Quasi nessuna sofferenza si registra invece per i produttori di energia e utility.

Su 439 miliardi di prestiti erogati, il trio composto dai settori edilizia, immobiliare e commercio presenta 43 miliardi di crediti inesigibili per insolvenza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.